martedì 15 gennaio 2013

Shanghai Devil #16. Assalto alla cattedrale

Un bel numero (anche se non perfetto) che chiude alcune trame aperte da tempo e apre la strada agli sviluppi che porteranno al gran finale della miniserie (mancano solo due numeri...purtroppo!).
Va detto che riguardo a Shanghai Devil sei di parte. Negli ultimi 3 mesi è stata l'uscita che ho atteso maggiormente assieme alla nuova collana de Le Storie....

La trama
Finisce la lunga epopea della battaglia della cattedrale di Beitang in un crescendo di emozioni dove la storia lascia spazio all'epica. Una battaglia disperata e quasi impossibile che coinvolge pesantemente il lettore specie quando vedi cadere alcuni personaggi ai quali ti eri affezionato nei numeri scorsi . Torna, poi, prepotentemente in scena l'Imperatore decaduto e qui è facile immaginare che Manfredi abbia voluto instradare la storia verso la sua naturale conclusione.

Forse però siamo un gradino al di sotto degli ultimi 3-4 numeri. Alcuni aspetti infatti ti hanno lasciato leggermente deluso. Uno tra tutti è il confronto tra Ugo e Chuang Lai. Ne hai apprezzato la vena realistica, meno la velocità e la soluzione adottata. Ovviamente il finale non poteva essere molto diverso, ma qualcosa di più era lecito aspettarsi. Il fatto che poi....e ti fermi qui.
Non hai apprezzato particolarmente neppure il finale legato a Tai Mien. Forse si è cercato di dare una certa crudezza al finale evitando la retorica, ma senza che la cosa ti abbia convinto del tutto.

Disegni
Buon il lavoro di Rotundo, anche se non sempre impeccabile. Qualcosa da rivedere sull'espressività dei personaggi e su qualche dettaglio. Ottime però le scene d'azione ed eccellenti gli scenari di fondo.

Valutazione
Soggetto: 7.5
Sceneggiatura: 7
Disegni: 6/7