martedì 29 gennaio 2013

Lazio - Juve 2-1. A casa e becco chiuso!

un difensore a caso...Peluso tipo... 
E che ci vuoi fare. Capita. Specie se il tuo attaccante bassotto passa la sera a simulare. Specie se quello della mafia balcanica la passa a toccare tutto di tacco quando il tacco glielo ficcheresti su per CENSURA. Specie se la Juve, che secondo il cronista gioca alla grande, fa due tirelli nei primi 90 minuti e il gol lo fa su una svilocata sbagliata della Lazio. E magari se in settimana non si parlasse di arbitri ma di calcio ne guadagnerebbe tutta la squadra. Magari. Ma anche forse che si (1).

E si comincia con la formazione dei grandi dubbi. Tipo Isla che si ostina a giocare al posto del suo gemello bravo e far cacare. Ah si...e Marrone che a forza di essere cambiato di ruolo non ci capisce più una ceppa e vagli a dare torto....
Primo tempo nella media del calcio italiano attuale. NON SUCCEDE UNA BENEAMATA MINCHIA. E in combinazione hai anche il classico telecronista che cerca di convincerti che è una bella partita. O a convincere se stesso che è circa la stessa cosa, che questi qui li pagano a cottimo e non sai mai...
con Marchetti (quello sopra più giovane) e Storari (l'altro) che per 42-43 minuti se la raccontano tra loro senza che nessuno gli scassi le balle. 
Poi alla fine arriva un tirello di Vucinic con parata plastica di Marchetti. STOP! Parata plastica che non serve a un cippa, se non a dare lavoro ai fotografi di quei, pardon, giornali che parlano di calcio.... 
flash grazie! 
Chiude quella mezzasega del nano Giovincolo. Che arpiona stile il capitano Achab (preghi padre Odino che si scriva così...), salvo poi fare anche la stessa fine disperatamente disperata. 0-0. Che è una combinazione di tasti utile sia a indicare il punteggio che ad esprimere il tuo parere sul primo tempo... dei rigori (Vucinic e Klose) ne parliamo dopo....
Tiriamoci su il morale va... 
quando si dice che fai ricorso eccessivo e gratuito alla patacca forse hanno ragione....

Secondo tempo. Lazio che vola come un'aquila nel cielo in attesa dell'ennesima denuncia degli animalisti scassacazzi che non hanno capito che tanto i pennuti si estinguono lo stesso o in attesa del cacciatore di frodo che spara una bella impallinata. Mancano entrambe le auliche figure e quindi il volatile non lo ferma nessuno. Specie quando vola basso sotto forma di golazzo di testa di Gonzales. E sotto forma di difesa della mutua che ti danno l'appuntamento per una colica dopo 8-9 mesi... 
e  notare il movimento a seguire di Peluso... 
Poi come prima. Una benamata fava. A parte la morte per dissanguamento di Hernanes 
il duro contrasto con Marrone... 

E via avanti verso il nulla. Che già la Lazio ha la dote di giocare con un 8-1-1 e se la velocità media davanti è quella della Marea non è che ci sia molto da fare... e infatti. E infatti entrano Pirlo (che vabbè), Quagliarella (che vabbè) e Marchisio (CHE PUTTANA LA MADONNA!).  E il gol arriva. Al 91° su pisciata della Lazio. Esulti. Che alla fine ci tenevi. E poi arriva il 2-1 e bestemmi. E poi Marchisio spara fuori a porta vuota dopo altra parata della madò di Marchetti e stavolta non ti ferma più nessuno... 
fatelo entrare, sta con me! 

Finisce 2-1. Finisci a casa e zitto. E finisce anche un mese di gennaio che ha fatto schifo al cazzo e per un po' sta stacciamaroni della Lazio te la vedi da lontano... 

Ah i rigori. Netto quello su Vucinic. Idem per quello su Klose. Risultato: che arbitri scarsi che abbiamo in Italia... 



(1) e visto che i numeri ci piacciono tanto basta dire che la Juve a gennaio ha giocato 8 partite, vincendone solo 2 (3 pareggi e ben 2 sconfitte) segnando appena 11 gol e beccandone 8 (per essere chiari nelle 27 partite stagionali precedenti ne aveva presi 18 appena in tutte le competizioni...). Magari qualche cosa dagli arbitri...magari però anche qualche colpa vera...