mercoledì 28 gennaio 2015

Dragonero - La maledizione di Thule. Recensione


A spingerti ad acquistare il libro più che l'interesse è stata la curiosità. Che non è un'offesa, anzi. Diciamo che ti incuriosiva scoprire come il mondo di Dragonero potesse essere declinato in forma di romanzo e, cosa non secondaria, come fosse il Vietti in versione romanziere.

martedì 27 gennaio 2015

Gotham ep 11-12,12 Monkeys 1x01 e The Man in the High Castle

Evvai, hai di nuovo qualcosa da guardare in tv! Ma vieni!Fine entusiasmo, ma cercate di capire l'angoscia di un uomo che usa il sabato pomeriggio per darsi alla più spudorata e inconcepibile accidia e di colpo si era trovato senza munizioni da sparare contro la noia.

Arrow S3e10

Toh, è tornato il tizio con il cappuccio. E toh, non lo si vede quasi mai. Bello eh sto episodio in cui... no, dai, lasciamo perdere. Sul serio: a cosa diavolo volevate che servisse tutto il flashback? Mica vi sarete davvero sorpresi per il colpo di scena finale? Mica avrete davvero creduto che l'uomo meno espressivo del pianeta potesse rimanere fuori dai giochi per più di mezza puntata?
Diciamo la verità: la prima serie ti incuriosiva, la seconda a tratti ti ha anche quasi scimmiato (nel senso che c'era Slade Wilson che fa sempre la sua sporca figura) e la terza....bah...la guardi per inerzia (anche se gli ascolti in America tengono botta, segno che parli per gusto personale).
Ah.. anche l'apparizione di quella qua sopra è stata talmente spoilerata che la cosa ti è passata quasi del tutto inosservata... bene no?

domenica 25 gennaio 2015

American Sniper - Il riassunto acido e senza propaganda.

Premessa: American Sniper ti è piaciuto parecchio. Giusto per dire che quanto segue non è una critica al film. E non hai scritto la recensione solo per il fatto che lo hai visto da poco e oramai tutti hanno già detto la loro. Bene, andiamo avanti. 


L'americano medio
Agli americani non serve prendere una pillola per poter usare solo il 2% del cervello. Lo fanno già per loro stessa natura. Questa riflessione tornerà utile. 
Chris Kyle è un texano cresciuto in una famiglia tipica americana. Per questo la sua vita gira attorno a rodei, armi da fuoco, inno nazionale e torta di mele. E il suo mondo inizia a Los Angeles e finisce a New York. Il Canada, per dire, è già una terra straniera, potenzialmente ostile e, nella sua testa, andrebbe sottoposta ad un attacco preventivo. Canadesi di merda....loschi e infidi con le loro buone maniere e sta mania di saper leggere e scrivere....

mercoledì 21 gennaio 2015

I grandi album - Appetite for Destruction

Oh, con la storia che hai voglia di riprendere seriamente a scrivere sul blog hai anche ritenuto opportuno iniziare a scrivere anche di qualcosa che non sia necessariamente riferito al mondo del nerdismo in senso stretto. E siccome hai sempre avuto voglia di parlare dei tuoi album rock preferiti ti sei chiesto perchè non farlo qui. Infatti, perchè no? 
Iniziamo da male, dal marcio, dalla prostituzione intellettuale di un gruppo che, dato tutto con il primo album, si sarebbe poi inabissato in una spirale autodistruttiva fatta di (troppi) eccessi, scarso rispetto per la sua stessa musica e per il pubblico che gli dava da mangiare (ad eccezione di Slash e Izzy Stradlin) e nel caso di Axl Rose anche da un culto della personalità che rasenta il ridicolo. Ma questa è un'altra storia e non ci interessa parlarne. 

martedì 20 gennaio 2015

Marvel's Agent Carter. Ora che hai visto le prime tre puntate

Il momento televisivo per me è di quelli deprimenti. No fermi! Non è un discorso crepuscolare del tipo "non fanno più le serie di una volta", ma piuttosto una constatazione del fatto che tutto quello che guardo è in letargo invernale (Walking Dead, Arrow, Shield, Flash, Gotham e soprattutto a breve torna la cumpa dei Sette Regni.....che sarebbe la notizia migliore, ma diventa la seconda perchè arriverà anche la seconda stagione di True Detective). Per cui al momento mi rimane una sola serie: Agent Carter. 

lunedì 19 gennaio 2015

Serie A 2014-15, le pagelle alla fine del girone d'andata

Anche se praticamente non parli più di calcio sul blog (non per altro, ma in fin dei conti la domenica sera hai più voglia di andare a dormire che non di metterti a scrivere due righe e cercare foto da infoiato...) hai ritenuto cosa buona e giusta scrivere l'annuale pagellina al termine del girone d'andata. Che poi le pagelline di solito fanno incazzare o, almeno, non mettono mai d'accordo nessuno (del tipo che alle superiori la pagellina che ti davano a novembre era stata un'ottima scusa per fare sciopero) e però alla fine le leggono tutti. 
Si, era una premessa inutile e no, non avevo davvero nulla da dire di preciso. Iniziamo va... 
la migliore squadra del 2014! (o anche no...)

venerdì 16 gennaio 2015

Dragonero #20 - Faccia d'Osso

la tradizione è stata rispettata: anche questo mese abbiamo una grande cover. Grande Matteoni!

Soggetto: Luca Enoch
Sceneggiatura: Luca Enoch
Disegni: Giuseppe De Luca
Copertina: Giuseppe Matteoni 

(che bello scrivere sul blog con un windows phone....prendetela così, senza troppe pretese...) 

Il segreto di una buona serie sta nelle storie "normali": Dove per "storie normali" intendi quegli albi che non hanno la pretesa di rivoluzionare la serie o di dargli una svolta, ma che si limitano a svolgere il compito di aggiungere un tassello al mosaico complessivo. Molto retorico vero? Liberarsi delle scorie del Liceo Classico (anche se mi son diplomato 10 anni fa) è più difficile di quello che sembra... ma fa niente, andiamo avanti...

lunedì 5 gennaio 2015

Approfittando delle feste: Edge of Tomorrow, Hercules-Il guerriero, Noah

Primo post del 2015. Wow.... 
Voglia di tornare al lavoro: latente
Cose fatte durante le ferie: dormire, fumare, bere, dilaniarsi a qualche festa (tanto per non cambiare...cazzo credo che dovrei diventare una persona seria prima o poi....) e guardare qualche film direttamente dal divano. Che vuol dire guardare tutti i film che ti sei sfanculato nel  corso del 2014. Cioè... li volevi andare a vedere, ma poi hai pensato agli 8 euro del cinema e non te la sei sentita. In un caso hai fatto male a non fidarti (Edge of Tomorrow), in un'altro hai fatto benissimo a restare a casa (Noah). Per Hercules il discorso è diverso. In senso buono. 
P.S: ovviamente non farò una recensione vera e propria

1- Edge of Tomorrow. Aka: quello che avresti dovuto davvero andare a vedere 
Il film con quella patata di Emily Blunt che qua appare perennemente sudata (no, sul serio, ma lo sapete già) e Tom Cruise che tanto per cambiare va in giro in moto, ma solo per il minimo sindacale ti è pure piaciuto. Anche perchè di fatto ha la struttura di un videogame, dove il joystick lo tiene il regista.