martedì 12 febbraio 2013

Celtic Glasgow - Juve 0-3. Era davvero uno stadio molto carino...

Erano tanti ed erano caldi. Ce ne fosse fregata una beneamata dei 500 mila milioni di tifosi con la sciarpa che ti cantavano You'll nevere walk alone. E infatti hanno ragione. A spasso verso casa ci vanno tutti assieme e zitti giù a pecorone.....

La partita ...si....
Mezzo secondo e mezza palla gol del Celtic. 3 minuti e gol di Matri che poi viene prima dato a Marchisio, ma poi per giustizia divina viene riassegnato a Mitra Matri che oramai segna a raffica....
e buona doppietta per stanotte! 
...poi quando uno pensa di mettersi comodo con le scarpe sulla testa del gufo di turno ti rendi conto che no signora bella, la partita è durissima e quelli ci danno dentro come fabbri in osteria il giorno della paga. La Juve, sempre molto british, risponde all'ITALIANA:
alza la trincea con Caceres in versione spiritata che ferma pure lo sfondamento dei Caledoni ormai arrivati quasi alla sala del tesoro, e con Peluso in versione, uh, giocatore di calcio che merita la maglia che porta....
Nel mezzo volano calci e coppini sulla nuca (Brown su Pirlo) e finte ubriacanti con pernacchia all'avversario caduto al suolo (Pirlo su Brown). Fine primo tempo. 1-0. Sofferenza purissima! 

Nell'intervallo finisci 3 etti di fegato alla veneziana e mezzo litro di Lambrusco. Quando sei nervoso mangi. Cazzo avete da guardare???

Nel secondo tempo lo stesso. No, non ho mangiato il fegato, intendo dire che è sempre trincea....
Solo che quelli, al canto del loro pubblico oramai verosimilmente ubriaco (mai visto uno scozzese sobrio dopo le 19) si fanno prendere forte al cuore e si dimenticano un po' della partita. Sbagliano il pari facile facile al 60°. E finiscono li mentre dalla loro panchina il protagonista rosso malpelo di Homeland si sbraccia e inserisce degli sconosciuti per dare il segnale convenuto al mondo che lui non sa più che cacchio fare. 
Infatti il Principino ti piazza, mezzo secondo dopo, un gol UATTÀ per il 2-0 che fa calare la notte. Manco il tempo di postare un commento estasiato su FB che Mirko mafiabalcanica Vucinic pennella il 3-0
SPACO BOTILLIA! 
Finita. Al punto che dalla panca scozzese il giovane Ron Howard manda tutti a cacare e che Conte mette in campo Anelka. Più finita di così....

3-0 fuori casa. Gufi a dire che era facile e che non conta. Capiscili...loro giocano l'Europa League....