martedì 5 febbraio 2013

Black ops 2 - Revolution

Saranno le carenze affettive del momento. O sarà il fatto che sei spesso a casa e hai un sacco di tempo libero (che l'economia, ti ha detto, nel 2013 andrà alla grande, vivremo un ritorno ai saturnali e ci torneranno i soldi di Imu, Irpef, Irap e pure quelli spesi per scaricare WhatsApp). In sostanza tutto per dire che stai giocando tantissimo (vedi anche qui e qui). E così in una notte buia (niente stelle) hai provato un nuovo DLC per Black Ops 2 (non lo hai mai scritto, ma il titolo di base ti era piaciuto abbastanza). Non che sia il trionfo dell'economia (alla fine son circa 14 euri..), ma alla fine sei anche contento. 

Che cosa ci si porta a casa? 
Sostanzialmente 4 mappe nuove, un nuovo quadro per Zombie e una nuova arma. Uno dice "tutto qua?". E mo' aspetta che mi spiego un attimo.
Andando in ordine rigorosamente sparso:

1° mappa: Mirage
Qui siamo in Cina, nel mezzo del deserto del Gobi e all'interno di un'intricata struttura alberghiera in stato di abbandono (che se le cose le fai dove non devi...) Forse è quella che ti diverte meno. Hai la classica struttura molto articolata con un edificio centrale e varie dependance che sicuramente rende molto in modalità Dominio. Per il deathmatch invece devi dire che ti sei annoiato un po' vista la scarsa varietà degli scontri che il luogo ti fa vivere...

2° mappa: Hydro
Qui invece siamo in Pakistan e all'interno di uno scenario molto simile a quanto già visto nel pacchetto base sia per il multi che per la campagna principale. Per la nota si tratta di una diga.
A prima vista (e alla prima volta che ci giochi) sembra una mappa abbastanza banale e tendenzialmente noiosa. Poi, partita dopo partita, ti rendi conto che è una mappa di una difficoltà mica da ridere e piena zeppa di cunicoli, paesaggi rialzati e punti ciechi. Alla fine in sostanza è una mappa perfetta dove fare della vera strategia e dare vita a battaglie di un certo livello. In più un elemento di disturbo che se all'inizio ti aveva fatto sollevare un sopracciglio poi alla fine ti ha convinto. In sostanza ad intervalli regolari la porzione centrale della mappa viene inondata costringendo i giocatori a cambiare posizione (anche per non morire...) e strategia. Non sarà immediata, ma alla fine funziona alla grande

3° mappa: Downhill
Simpatica località sciistica sulle Alpi francesi pensata, credo, soprattutto per i tiratori (che invece nelle due mappe precedenti trovano poca soddisfazione). Superficie molto ampia e spazi aperti garantiscono molte linee di tiro pulite ai cecchini che si sentiranno per altro al sicuro in un paio di posizioni davvero difficili da espugnare. In ogni caso dovrebbe piacere anche agli altri giocatori che si troveranno di fronte ad un ricco level design e a un sacco di chicche per gli amanti della guerriglia. Una location molto divertente insomma.

4° mappa: Grind
Mappa tenuta per ultima dal momento che è chiaramente la più divertente. Uno Skate Park di dimensioni ridotte, quasi del tutto all'aperto e con pochissimi nascondigli. Il paradiso degli amanti del deathmatch insomma, laddove incontrare un nemico e sfuggirgli è quasi del tutto impossibile e il ritmo di gioco diventa frenetico. Inoltre va detto che il livello di dettaglio dell'ambientazione è notevole... il top!

Zombie! 
Chiaramente gli Zombie non potevano mancare.
La dinamica di gioco è semplice: inizi come uno zombie che deve trovare l'unica cura disponibile ed una volta trovata e tornato umano devi sopravvivere. Mano a mano che si uccidono gli zombie si guadagnano punti e miglioramenti nelle armi mentre gli altri giocatori presenti dovranno cercare di toccare il compagno "umano" per prenderne il posto, ma ripartendo da zero quanto ad armamenti. In realtà è un meccanismo semplice, sono io che l'ho spiegato male.
Il pregio della modalità Zombie sta nel ritmo. Siccome i Non-morti sono molto veloci e le vostre armi diventando più potenti diventano anche più lente nel caricamento ne consegue che il ritmo è frenetico e senza una sola pausa.

In conclusione
Il costo è notevole, lo ammetti. Però il lavoro è buono e dovrebbe fare felici gli appassionati di COD. Insomma pensateci bene, ma sappiate che se decidete di acquistare il pacchetto alla fine avrete di che essere soddisfatti.
Quanto al voto diciamo....7/8