domenica 27 ottobre 2013

Juve - Genoa 2-0....scusate il ritardo!


Che, oh, era pure ora che arrivasse una partita così senza troppi problemi....anche se oggettivamente mi stavo abituando a partire sotto per 1-0.....portava meglio che andare avanti 2-0...

Partita di quelle dure, con Gasperini che ad inizio partita  scarica Gilardino davanti alla porta bianconera e ci dice "We, fai il bravo fino a mezzogiorno e cerca di farti degli amici!" e poi va via, torna a Genoa che le code sono un casino e poi al casello finisce che trovi sempre quello che entra nella corsia del telepass anche se non ha il telepass...




Per il resto è una replica della missione militare in Libia: l'aviazione che bombarda a tappeto e una marea di beduini che sparano in aria nella speranza che il pallone non cada in campo che sennò quelli fanno danni.

Arriva poi, dopo 791 occasioni il rigore falso di Asamoah, ma siccome noi siamo sportivi ci va bene uguale, e poi il gollonzo della madò di Tevez che prima dribbla una serie di birilli con la maglia rossoblù, poi passa da Franco a farsi un prosecco, segue nuova serie di dribbling, ciulata alla moglie e già che avanza tempo piazza pure un cocomero da dietro a quegli altri...

per pochi intimi.... 

La partita a quel punto deraglia. Isla che gioca bene (!!!!!!!!), Pogba che gioca come uno che non ha smaltito gli effetti del cambio d'ora e si addormenta guardando la sua ombra e Llorente che fa di tutto per far capire che è un ottimo colpo di mercato e che stasera andrà a casa di Perin per gonfiarlo di botte...che se la impara sto giovane tossico con la capigliatura da Emo...
Arriva anche l'umiliazione finale, che no, non è il terzo gol.....bensì:

un giocatore talmente inutile che ti fa rivalutare l'importanza del terzo portiere nella rosa....  


Il resto è fuffa, che quelli continuano a fare finta di nulla che tanto lo stipendio lo prendono uguale e no ci prendiamo i tre punti che è equo....

Per il resto ci si rivede mercoledì.....