sabato 29 settembre 2012

Transformers: fall of Cybertrone

Premesso che non sono un fan duro e puro dei robottoni che cambiano forma e spaccano tutto (anche se la parte in cui spaccano tutto mi piace) e che dei tre film mi è piaciuto giusto il primo e un pelo il terzo (del secondo ricordo solo Megan Fox, ma è scontato), va detto che questo giochicchio mi è piaciuto. Pure molto ad essere onesti. 


Intanto la storia. 
Che vabbè, direte voi, in mezzo a miliardi di robot che si scannano come degli Juventini in lotta per mettere le mani addosso a Zeman, la storia chi se la fila? In effetti i creatori  (High Moon Studios) non ci hanno perso sopra troppo tempo. Infatti ti hanno buttato in mezzo agli ultimi giorni della guerra tra i fastidiosi e mielosi Autobot e i molto più ganzerrimi Decepticon (a parte lo zingarissimo e sfigatissimo Starscream che mi è sempre stato in culo...). Venendo al dunque...nelle 13 missioni si interpretano vari personaggi (più  o meno famosi) a suon di proiettili e cannonate. Una trama che peraltro è piena zeppa di citazioni dei film e che scorre via lineare e, miracolo, solida fino alla fine. 


Combattendo
Ovviamente la parte più bella è quella dei cazzotti. E si, ovvio, delle trasformazioni spettacolari. 
Di regola vi portate appresso due armi e i vostri avversari sono parecchio bastardi. Nel senso che a seconda dei casi vi attaccano in massa e tentano di accerchiarvi. Ovviamente la difficoltà cresce mano  a mano che si avanza, passando dalla scazzottata facile alla collezione di mazzate che vi pigliate se diventate troppo spavaldi. Ebbè, sempre Decepticon sono... 
Altra nota positiva è la varietà del tipo di missioni: oltre al classico assalto all'arma bianca ci sono anche missioni stealth, difesa di postazioni, ecc... 

Per il resto... 
La grafica è buona. Specie per quanto riguarda la definizione dei robottoni, la fluidità dei movimenti e i combattimenti. Poi è vero che Cybetron (il pianeta) presenta scenari ripetitivi, ma non è che si potesse fare molto diversamente... 
Per quanto riguarda il doppiaggio non so che dirvi...ci ho giocato in inglese e li è stato fatto un gran bel lavoro...se non erro la versione italiana ha mantenuto la lingua originale ed ha i sottotitoli... vedetevela voi...

Chiudendo. 
Un bel gioco che mi ha divertito molto. Mica nespole. Da avere, specie se amate i TPS. E se no è comunque da avere.

Voto?