venerdì 21 settembre 2012

Risen 2: Dark Waters. Che ti è pure piaciuto.


Scaricato Comprato regolarmente con tanto di fattura falsa e provato per voi che tanto qua non si aveva nulla da fare. 

Di che parla 
Un guazzabuglio con gli dei che vengono cacciati a scarpate nel sedere e i simpatici Titani che, non avendo nulla da fare, si danno ai Toga Party e agli scherzi di cattivo gusto. Avevate giocato con il primo? No? Amen, tanto la storia si capisce lo stesso. Che alla fine, gira che ti rigira, ci hai da salvare il mondo. WOW!
Voi siete un tizio scoglionatissimo che non ha voglia, ma proprio niente, di stare nel suo fortino a fare la guardia....boh, al mare? In effetti non un grande lavoro...ma dicevo? Ah si, il tizio e il mondo. Che il mondo è andato e così si emigra. Verso il Sudamerica, o una roba fantasy che ci somiglia un sacco

Vabbè, ma poi? 
Ma poi arriva la parte fica. Esplorare mille miliardi di isole, completare 800-900 mila quest e cercare di fare il vago con tutti quelli che incontri visto che non ti devi schierare ne con i Titani ne con quelli che li vogliono controllare. 

E si combatte 
Tanto...anche troppo e a volte ti rompi le balle. Con spade, pistole, fucili, lance, asce, bastoni e via dicendo...peccato solo, e non è poco, che prima di divertirsi con i combattimenti passi parecchio tempo, visto che all'inizio il nostro personaggio è di una debolezza e di una goffaggine imbarazzante. Presente quanto mazzuolavate fin dall'inizio su Dragon Age II? Ecco, scordatevelo. 

E il resto dell'RPG
Che al solito il personaggio va migliorato e molto. E qui la cosa è molto meglio che non  nei combattimenti. E si, questo significa passare milioni di ore a vagare per la mappa...e si, significa bestemmiare con gli inventari e perdere decine di ore a mettere addosso l'abito giusto al personaggio.Ah, tra le abilità c'è il Voodoo, che è quello che pensate e da delle soddisfazioni sadiche non da poco... 

Il pezzo forte 
Alla fine secondo me il pezzo forte è il mondo in cui si muove il personaggio. Un mondo chiaramente dominato dall'atmosfera piratesca e quindi ovviamente condito da bevute, scazzottate e dialoghi notevoli e molto divertenti. Il tutto condito da ambientazioni che ho trovato molto ben riuscite. A parti gli interni degli edifici. Quelli fanno schifo. Ma tanto per la maggior parte del tempo state all'aperto. 
Quanto alla gestione del party una notizia che può piacere o meno: il tizio che vi portate appresso per farvi compagnia si muove in modo autonomo e non ci potete fare nulla. A me va bene, ma a molti suppongo non piaccia. 

Concludendo. 
Alla fine è un gioco divertente che ti fa passare qualche ora piacevole. Se lo devi comprare? Beh, dai perchè no? 
Valutandolo da 1 a 5 stele...