domenica 15 aprile 2012

Battleship. Sorpresona!


Non voglio trarvi in inganno. Il film vale tanto quanto avevo immaginato parlando del solo trailer.
Però alla fine è anche un film che vai a vedere con uno spirito un pelo diverso da altre pellicole. Per farla semplice ed essere chiari è come ha detto il mio amico Luigi mentre si stava in fila per il biglietto (che tra le cose era una fila interminabile causa proiezione in 3d di quell'immensa cioffeca di Titanic....che è nuovo e nessuno sa come andrà a finire....): è come guardare un film porno, della storia non ti interessa nulla, ammesso che ci sia una storia, ma guardi per ben altri motivi.

E questo film lo vai a vedere solo per due motivi: tonnellate di effetti speciali e tante esplosioni.
Che a dire il vero ci sarebbe un terzo motivo valido: quella grandissima gnocca di Rihanna.

(la grandissima gnocca di Rihanna)

Che non giustifica la spesa di 7 euro, ovvio, però fa la sua figura.
(la grandissima gnocca di Rihanna)

E mi ha sorpreso in positivo lei.
(Lei, quella grandissima gnocca di Rihanna)

Che pensavo che avrebbe fato pena e schifo. E invece se la cava anche bene in un ruolo che le hanno ritagliato appositamente.
(ed è gnocca anche un divisa....e si, dateci di fantasie per film porno....) 

Finito di parlare della prossima signora de Il Giova di Rihanna, passiamo al film. Quello vero.

La storia a dire il vero è semplice semplice. Anzi: non c'è. Ci provano per quaranta minuti a narrare qualcosa. Fanno anche ridere, ma in senso buono visto che vengono messe assieme delle gag effettivamente divertenti. Poi l'ammiraglio Liam Neeson, che oramai fa tutti i film di Hollywood (ma non mi dispiace per nulla, la cosa...) da il via ad una esercitazione navale congiunta con le marine di altri 13 paesi alleati degli Usa. 
Ah, giusto: chi sono i protagonisti (oltre a quella grandissima gnocca di Rihanna si intende...)?
Si, ve lo dico: prima di tutto c'è Taylor Kitsch. Quello che un paio di settimane fa salvava Marte dalla distruzione nel discreto John Carter. Fa una parte che gli viene bene: quella del cazzone esaltato che vive alla giornata ma che alla fine salverà il pianeta (si esattamente come su John Carter...). E poi c'è Alexander Skarsgard (o come diavolo si scrive). Che mi piace tanto in quell'immensa puttanta che è True Blood (dove fa Eric), ma molto meno nella parte dell'ufficiale petulante e rompiballe, fratello di Taylor Kitsch e che cerca di portarlo sulla retta via. 
Ci sono altri attori, ma andiamo avanti. 

Perchè funziona?
Bella domanda. Perchè il film è come te lo aspetti. E perchè ci trovi anche l'omaggio al gioco in scatola della Battaglia Navale. Abbastanza lungo da essere lampante, non tanto lungo da diventare esagerato o pacchiano. Solo questo? No, anche il fatto che gli effetti speciali sono fatti bene, che la battaglia non è esagerata e segue una linea narrativa abbastanza coerente dall'inizio alla fine e nonostante questo è assolutamente spettacolare. E si, anche perchè l'effetto finale è divertente. 

Quindi, alla fine.
Quindi alla fin fine esci dal cinema anche abbastanza tranquillo. Non pensi di aver buttato via i soldi, due orette te le sei passate in santa pace e senza annoiarti e, visto che sei andato a vedere effetti speciali ed esplosioni, puoi dire di aver avuto ciò che volevi. Ah, si! Non hai capito assolutamente cosa volessero da noi gli alieni. A parte farci a pezzi, ovvio. Però amen, va bene così. 

P.S: ve l'ho detto che c'era quella grandissima gnocca di Rihanna? 

Si, ve l'ho detto...sicuri???? Boh, per sicurezza:


Si credo possa bastare, che dovevo parlare del film non della tipa in questione... eventuali lamentele in commento please!