domenica 29 aprile 2012

5 titoli videoludici.Ma quelli antichi che trovavi in Sala Giochi.

Amarcord ieri e qualcosa di simile oggi. No. Non mi sono dato alla nostalgia. Si tratta sempre del discorso della chiavetta internet in versione superslow che mi costringe a ridurre le attività. Che, oh, per risparmiare 60 euro l'anno anzichè avere la connessione illimitata ce l'ho così. Un affarone vero? Mazza, che cragna che sono...

Oh, allora. Videogames! Ma di quelli vecchi, vecchi che a noi ci piacevano tanto.
Che noi si andava in sala giochi a giocare. Che avere a casa la console non era una cosa scontata e i pc non erano esattamente una figata. Per rendere chiaro il concetto faccio presente ai giovini di oggi che Nba Live '95, che io ovviamente avevo, andava installato in DOS.
Nota nostalgica:  si è accennato alle console del tempo. E quindi accenno al gioco più figherrimo mai creato dall'umanità: DUCK HUNT per NES, da usare con la NES Zapper...si ora mi spiego:
La console che al tempo ti sembrava epica. E lo sembra tuttora... 

La pistola! Te la davano in pacco unico con la console. Portata? I due metri  scarsi del cavo. Precisione: ehm....

Il gioco più meravigliosamente meraviglioso mai creato dalla razza umana. 

Nello splendore dei suoi, uh, 2 poligoni (?)

Con il cane che non avresti mai più scordato. Perchè?

Perchè era un fottuto pezzo dimmerda che ti prendeva pure per il culo... 

Ma andiamo avanti. Rapidi! Ci sono 5 giochi della "sala" (giovinamente parlando) che ricorderemo per sempre. Quali? Questo! 

GOLDEN AXE
Che, no, non l''ho mai finito. Che 10.000£ di gettoni (quando mamma era generosa) li bruciavi anche su altri giochi e non ti bastavano mai. E che alla fine non te ne fregava una ceppa della storia. Che tanto a 9 anni l'inglese non lo capivi neanche per scherzo e ti interessava solo menare. 

E questi due enormi stronzi ti sono costati molti gettoni... 

POLE POSITION
Che ad oggi è il gioco più straccione della storia della F1. Che non vedevi mai le altre auto, se non quando ti superavano al triplo della tua velocità. E avevi anche il tempo per finire la gara....che c'erano altri tizi carichi di gettoni che facevano la coda dietro di te e ti dovevi levare dalle balle.....

E via...che era così con la macchina arcobalenizzata. 

GHOSTS 'N GOBLINS

E qui scende la lacrimuccia di nostalgia.... Che ci giocavi per ore e ore. E alla fine non lo finivi mai. Perchè era lungo, lunghissimo! E ogni volta che morivi ripartivi da capo..no, non dal check point...proprio dall'inizio! 


Magnifico! 
TOP PLAYER'S GOLF

Scanditene il nome con rispetto e devozione. Il gioco di golf che ci perdevi sopra le ore anche se a te il golf faceva schifo! 




Nulla ti gasava più dell'urlo "On the green!!!" e nulla ti avviliva più di sentirti dire "Bogey!!!!". Indimenticabile gioco in cui potevi scegliere tra 3 campi e 4 personaggi giocabili...per così dire... 


THE SIMPSONS ARCADE GAME
Lacrime a dirotto!!! Il gioco dei Simpson l'ho finito millemila volte.... e non ho mai capito il senso della storia. Ma Homer che picchia il pupazzo di Krusty era un'esperienza che valeva oro. 

Anche se preferivo menare di Skate con Bart... 

FUORI CONCORSO. LA RELIGIONE PAGANA. 
Un post come questo non avrebbe senso senza lui. E qui non servono le parole. 





E niente. Noi ci saluta. E ci si risente domani. Che stasera mi vado a vedere i Vendicatori e poi vi si fa sapere com'era.