giovedì 7 giugno 2012

Deadpool, Moon Knight e gli psicopatici di casa Marvel. Ma così.

Leggevo ieri il secondo numero di Moon Knight.
Si questo per la precisione.
Che come serie non mi convince del tutto, ma almeno va detto che l'impegno nello scriverla si vede. E anche Maleev ci si è messo di buzzo buono. E infatti è vero che non mi ha entusiasmato (vabbè, sono usciti due dei sei albi previsti) però è anche vero che per ora è gradevole. Ah c'è anche Maya Lopez. Dai, Echo. Non ve la ricordate? No? Neppure io a dire il vero. Sarebbe questa qui per la nota:
E per rispondere alla vostra domanda: non ha alcun potere particolare. Però è sordomuta e legge il labiale. Vale?

Bon dunque: una serie che ha per protagonista un tizio affetto da disturbo della personalità multipla. E ti sorge spontaneo chiederti perchè diavolo alla Marvel abbiano sta passione folle per gli psicopatici. Poi mi sono ricordato che per anni hanno considerato Todd McFarlane un genio e ho capito.
Ma vediamo un attimo: quali erano gli altri psicopatici della Marvel? Boh...un sacco di gente. 

Tipo Robbie Baldwin. Che, no, non è che sia nato con problemi e non ha neppure avuto un'infanzia della minchia come si potrebbe pensare. Che cioè lui era nei New Warriors. Anche se di lui ti ricordi che è stato tipo la causa della Guerra Civile tra i supereori. Sai quella brutta storia del paese spazzato via con tanti morti e lo S.H.I.E.L.D. guidato da quel genio di Stark che si fa uscire dal culo un'idea della ceppa che alla fine rade al suolo mezzo pianeta? Ecco, quella. 


Solo che il poveraccio, dopo il fattaccio, lo hanno schiaffato in cella e lo hanno menato di brutto. E poi lo hanno processato. E il babbo di una delle vittime del botto gli ha sparato addosso. 
Lui povero non ci ha capito più nulla ed è andato fuori di melone. Come? Sviluppando un nuovo potere che funziona a meraviglia. Solo che per usarlo deve provare un intenso dolore e quindi si è fatto una divisa nuova alla Von Masoch che ha centinaia di aghi puntanti all'interno. Si esatto: va in giro dentro una Vergine di Ferro. Il problema è che è contento della cosa..... vedi tu. 


Poi appunto c'è Marc Spector. Moon Knight. Che mi è sempre piaciuto un botto. Anche se ha fatto la sua parte in quella immensa boiata di Shadowland. E per il resto di lui che si può dire? Che è stato salvato dal dio Khonshu che non esiste; che lo stesso dio che non esiste gli da consigli su come essere sempre più violento; che ha fatto tutti i lavori del mondo, compreso il taxista e il miliardario. Che è scappato in Messico a menare gente a caso per un anno buono e che alla fine è andato a Los Angeles. Dove si è auto-assunto come Vendicatore e ha deciso di diventare anche Capitan America, Spider-man  e Wolverine. Nel senso che li vede attorno a se, ma quelli se ne stanno tranquilli a New York. E niente. Son problemi. Ah per la nota: dovrebbe essere il Batman della Marvel. Credici.... 


Frank Castle. Lui ha un buon motivo dietro. Intanto è stato in Vietnam. Poi gli hanno sterminato la famiglia. Che sono due cose che sono successe a quasi tutti gli eroi della Marvel e della Dc tra l'altro, ma andiamo avanti. 
Solo che una volta che ti vendichi puoi anche appendere la mitragliatrice al chiodo. E no, lui va in giro a fare stragi a destra e sinistra perchè gli piace così. Magari però son solo problemi di autostima. Sai alle volte...


Henry "Hank" Pym non è mai stato considerato pazzo. E c'è da chiedersi perchè...
Che già uno che cavalca le formiche se messo a fianco di Hulk e Thor fa ridere i polli. E poi ti perde la capacità di rimpicciolirsi e rimane gigante. Solita storia dei problemi di misura. 
Ma Hank ha anche fatto le seguenti cose: 
1-ha creato Ultron. Il robot che di tanto in tanto salta fuori e apre in due il didietro dei Vendicatori;
2- ha passato la vita matrimoniale a menare a sangue quella gran gnocca della moglie, che infatti lo ha mollato;
3- per riconquistare la fiducia di Capitan America che lo aveva sbattuto fuori dai Vendicatori....crea un altro Ultron. Tiè! ben gli sta!
4- Dopo che Thor gli perfora la moglie (non in quel senso...) inizia a vestirsi come lei.
Eh, si....son problemi. 


Ecco si, Sentry è matto forte. Che poi è solo l'eroe più forte dell'Universo Marvel e la cosa ti mette di buon umore. Il problema è che infatti ha due personalità: Sentry che è buono e Void che non lo è. Indovinate quale è quello più forte...
Lui lo sa e tenta di farsi fuori nel modo più ovvio: lanciandosi addosso al sole. Ma niente. Non ci riesce e nel mezzo, per passare il tempo, rade al suolo Asgard e abbatte tutti i supereroi. Alla fine, dopo che gli sparano un elivolo in faccia torna in se. E Thor da grande amico che è lo ammazza. Almeno per qualche mese. 

Di Wade Wilson ho sempre detto che è tipo uno dei miei personaggi preferiti. Wilson ha una storia dimmerda sulle spalle. Andò da quelli di Arma X per farsi curare il cancro (e già qui....) oramai in fase terminale e quelli gli  hanno fatto di tutto. Poi lo hanno rimesso in libertà ed è diventato un mercenario. Che parla tantissimo con le voci nella sua testa, con i pupazzetti  che si porta appresso e con il lettore. 

Ovviamente Wolverine, nella sua immensa saggezza, lo ha messo nella  X-Force a fare il sicario. Che con uno matto come un cavallo è una grande idea.