martedì 4 dicembre 2012

Ventura, il derby e la traduzione della sua intervista.

l'uomo che è sempre sereno...

Non è che si voglia infierire sul Toro (credici). Però, oh, l'intervista di Ventura resta una cosa assolutamente unica...
Cominciamo e  traduciamo pezzo pezzo..

Io posso commentare i primi 30, 31..35 minuti.
Traduzione: dando numeri quasi alla cazzo, che poi nei restanti 60,59,55 ci hanno gonfiato come zampogne e non ho mica voglia di parlare di certe cose che mi pare brutto. E, oh, se dite che la partita dura 90 minuti vi tolgo l'amicizia da facebook, cacchio vi credete? 

Credo che l'approccio sia stato buono...abbiamo usato, non voglio usare parole forti ma eravamo padroni del campo se devo essere sincero. 
Ora ti dico una cosa vera e poi da bravo merlo fai finta di credere anche il resto. E parlerò anche usando una sintassi che, oh, senti, come capita capita, non svangatela.
Allora ti dico che siamo entrati in campo bene e, occhio che ora ti sparo la minchiata, ma siccome non voglio usare parole forti (che non vuol dire un cazzo, ma è un preambolo che vale almeno 5 punti a Dungeons&Dragons) come cazzabubbola 

STOP! Alla parola Cazzabubbola mi sono uscite ste 2 immagini..
MA LOL! 


DON'T ASK!
FINE DELL'OT. 

e fricassea, ti metto li un discorsetto che, boh, fai un po' tu. Poi mica devi stare li a sottolineare che l'unica vera palla gol l'abbiamo avuta in contropiede perché la Juve aveva già piantato le tende davanti alla nostra area. Dai su...

Poi dall'espulsione di Glik in poi... 
Poi dopo un omicidio brutto, ma brutto brutto brutto che poteva rimanere offeso e che gliela faccio vedere io a quel cazzone se ci riprova, gliela faccio! E si...solita fregna dai, mica volete che vi dica altro.....

Anni fa Liedholm bla bla bla
ora ascolta come ti faccio il conoscitore del calcio a suon di coglionate dicendoti una cosa a caso che fa tanto maestro del pallone. E che il Genoa ha vinto 9 scudetti e il rigore lo ha inventato un portiere inglese e il pallone è rotondo e la Nargi è una gran patate che beato il mitra Matri. E te l'ho detto che sto anno va di moda il viola? E che io non sono mai stato in Nepal? No? E allora diciamolo dai! 

Sono dispiaciuto perché è stato aspettato tanto questo derby....e sarebbe stato bello poterselo giocare fino alla fine,...
A parte che quando parlo sono sgrammaticato come il Giova quando scrive nel suo blog della minchia. Solo che lui lo fa apposta, mentre io son così davvero. Vabbè, faccio finta di essere dispiaciuto per un derby per cui tutti mi hanno stracciato i maroni e che ho perso perché capita e ho in squadra un povero coglionazzo che Fantozzi nel primo film era nulla in confronto...

Non parlo di arbitraggio, ma è un dato di fatto bla bla bla bla 
Sono l'unico allenatore della Serie A che non può dire nulla di male sugli arbitri dopo una partita con la Juve...e porca di quella puttana! Però non vi dico che l'espulsione era giustissima e quelli di Sky mi hanno fatto anche la supercazzola quando ho detto che non ero d'accordo. E meno male che nessuno mi fa notare che Basha andava espulso per quella parata in mezzo all'area..che se ne abbiamo presi 3 in 10 contro 11 pensa quanti ne prendevamo in 9 contro 11...lascia stare e lasciami fare un attimo il generico parlando di altre partite, poi ti dico quando ho finito.

Bianchi, quegli altri e il cambio con Stevanovic 
No, i cambi lo ho fatti alla cazzo di cane. Che ti credi, che sullo 0-2 e vasellina già spalmata stessi pensando a qualcosa di serio? Ndo cazzo vivi? E poi ero sotto shock per il gol di Giovincolo. Che quello non fa mai gol e proprio a me doveva venire a rompere le balle...sto nano di minchia!

11 contro 11 ne hanno fatti 3 al Chelsea bla bla bla...
Che, oh mi son rotto i coglioni di risponderti. Fai così. Usa sto abbrivio sul Chelsea per farci il tuo articolo domani. E ora lasciami andare che c'è la festa della birra a Chivasso e ci devo andare con Cerci, Bonucci e Cassano...ci facciamo gara di rutti, rissone da paura e sfida nazionale a petofiamma. Ciao, eh! 




Ok. Domani avremmo la grande intervista con un ospite celebre. Quel gradissimo pezzo dimmerda di Gastone Paperone. Sul serio.