mercoledì 12 dicembre 2012

Juve - Cagliari 1-0, per quel poco che ci frega....

disse il saggio Peppino Caligiuri da Santiago del Cile. 
La Coppa Italia è come la vecchia nonna fuori di melone che racconta la stessa storia manco fosse andata in loop e con l'alito che sa da caramella Pip
testimonianza grafica
che si diceva la classica vecchia nonna che vai a trovare perchè sennò mamma e papà ti riempiono di pinzoni al grugno e che appena puoi te ne vai. E le caramelle Pip non coprono l'odore del fumo manco la cippa. Che tu a 16 anni ci hai sperato, ma i tuoi ti hanno beccato. E a 22 ci hai sperato ma lei ti ha fatto il cazziatone e ha trovato la scusa facile per non dartela. Quella sera. Che le altre era ugualmente fantasiosa. Andiamo avanti va. 
Insomma: la si gioca perché tocca. 
E la Juve lo da a vedere. Che mette in campo Marrone, De Ceglie, Bendtner che non Offendtner e Padoin. Unici titolari Buffon (con la faccia scoglionata di chi se ne sarebbe stato a farsi fare i succhiotti dalla moglie...che chiamalo stronzo!), Bonucci (che sai mai che prenda a pugni qualcuno...), Barzagli e Vidal.

3-2-1-VIA! Si scassa Vidal. PORCA PUTTANA! 
random...ma senza sfilatino.... 

Altro? Palla gol per Giovincolo calciata piano piano per non far rumore che ti addormenti di sera e vabbè, il resto lo sapete. Segue palla gol di Bendtner. Che poi per poco non si spacca la faccia con una pallonata e subito dopo si spacca del tutto pure lui. Vabbè. Ci mancherai. Cerca di fare amicizia in infermeria eh! 
Il resto del primo tempo è una roba che si, vabbè, conta fino a 45 minuti che andiamo a farci tè che qua fa freddo.

Il secondo tempo lo riassumi così. Gol di Giovinco, palla gol di Dessena. Fine. Olè. Livello dei 45 minuti su una scala da 0 a 10 e dove 0 sta per Scapoli-Ammogliati e 10 per Barcellona di oggi-Real Madrid dei Galacticos: -38. Ossia:
ma molto più blanda
E insomma.Si passa il turno. Che contro le riserve del Cagliari chi l'avrebbe mai detto? E ai quarti magari si becca il Milan...ecco...speriamo che sia così, perchè altri 90 minuti del genere mi farebbero saltare il ritmo circadiano. E di brutto anche...