domenica 9 dicembre 2012

Palermo - Juve 0-1. Si però magari un'altra volta facciamo prima, che dite?


Che nella giornata del ritorno di Conte in panca non si potesse perdere lo sapevi. Che metti che fai la cazzata poi quello ai giocatori ci sequestrava le mogli e figli. E le fidanzate. Specie quella di Matri. Quella la sequestreremmo tutti.
Non è una battuta, ma un'offerta per un piano criminale...pensateci! 
E li prendeva tutti a mazzate forti. Non sul cranio, più in basso. Soprattutto Matri. Così impara lo stronzo (cazzo...quanto ti si invidia...). 

Comincia al solito. Che Gasperini come allenatore ha fatto schifo solo all'Inter (ragione per amarlo... Pazzo Gasperini, amalo!) e il Palermo per 25 minuti il suo lo fa. Poi, immancabile, parte il solito show. No, no calma. Fuori i raudi e i fumogeni e via di pernacchie, che si intende lo show dei gol mancati.
Matri sbaglia un buggilione di volte (e in una si piglia anche una pernacchia da Vidal che promette che non lo baderà più), Vucinic circa pure pigliando anche un palo da 8 cm di distanza (a farla lunga...) e via dicendo nel solito lungo momento in cui ti chiedi che hai fatto di male nella vita per meritarti Bendtner. Che poi a un certo punto ti eri stufato di sentire quel "ma porca t..." sparato a 110 decibel da Conte.

Fine primo tempo. Nel mezzo piove, grandina, cascano meteoriti e ci fanno pure una naumachia per passare il tempo.

Nel secondo tempo il campo si presenta in condizioni precarie
PALLAAAAA!!! 
Ma i baldanzosi giovani, dopo aver guardato schifati l'arbitro e il terreno di gioco pieno di stalagmiti di ghiaccio e fango si rimettono a nuotare giocare come se nulla fosse.
Sia come sia, ma dopo circa mezzo secondo Vucinic piglia il secondo palo. Altro mezzo secondo e ci piazza lo stop di ascella, l'assist di tacco per Lichtsteiner che piazza in gol. 1-0. EVVAI! 

Da questo momento il Palermo decide di stare a guardare. Con  calma e pazienza dando sfoggio di saggezza contadina che rosso di sera bel tempo si spera. Ne consegue assedio. Ne consegue che si provano ancora tutti a piazzare il secondo gol. 
Ci provano Matri, Vucinic, Chiellini (davvero eh!), Bonucci (oddio...), Marchisio, Pirlo, due coccodrilli, un orango tango, due piccoli serpenti e  un'acquila reale che passava di li per caso. Ci provano anche i due leocorni per non essere i solito asociali. Ma niente. Non entra. E tu li con un principio di cagotto che ti aspetti la beffa al 95'. Ma il Palermo è una squadra onesta e seria che non ci sta ad infierire su una squadra senza attacco e ci lascia i tre punti.
Nel mezzo però resta nel tuo cuore la simulazione di Bonucci . Una roba talmente goffa e ridicola che speri diventi uno spot del calcio. Sul serio. 



E si vabbè. Non le metto più le foto della fidanzata di Matri. credici.....