domenica 30 dicembre 2012

Saguaro #8. Bordertown

Si torna a parlare della serie di Bruno Enna dopo qualche tempo. Non che nel mezzo mi sia perso le uscite, ovvio...semmai c'è sempre quel fatto per cui ti dimentichi di scrivere un sacco di cose...

La storia
Si riprende da dove ci si era lasciati il mese scorso: dalla cattura del piccolo Miguel. La trama imbastita da Enna è abbastanza semplice e lineare: tanta azione, tanta tensione e parecchi scontri armati. Il tutto ovviamente tende a rendere la lettura molto piacevole e veloce. E infatti, tolte forse alcune pagine iniziali, la storia si lascia leggere senza momenti di stanchezza.
Altro ottimo elemento è il lavoro fatto su Thorn che smette i panni dell'infallibile agente federale e tira fuori, per davvero, le spine perdendo anche clamorosamente il controllo.
Ci sono però alcune cose che non ti sono piaciute così tanto. Ad esempio il ritorno di Cobra Ray. Personaggio senza dubbio intrigante e antagonista dell'ottimo "Il morso del cobra" (Saguaro #3) che qui viene gettato nella mischia abbastanza gratuitamente e senza lasciare il segno. Allo stesso tempo non ti è piaciuto moltissimo l'uso che si è fatto della faida tra i due Cartelli messicani. Non che ci siano errori o che la cosa sia fondamentale ai fini della trama, ma si poteva comunque andare oltre al classico a-b-c del malavitoso latino-americano.
Ciò detto resta ugualmente una bella storia che alla fine hai letto volentieri. 

Disegni
Molto bene Paolo Armitano. La migliore versione di Kai vista finora e, in generale, dei personaggi molto convincenti (in particolare vedi la voce: espressività). Mettici poi le ottime scene d'azione e ci siamo. Ti convince un po' meno la paesaggistica ma, oh, non stiamo a spaccare il capello...

Valutazione
Soggetto: 6.5 (buono ma, come detto, non originalissimo)
Sceneggiatura: 7
Disegni: 7.5

Insomma: si conferma una buona serie (e dopo 8 albi comincia ad essere una statistica importante) scritta da un ottimo autore.


P.S: secondo un personalissimo parere Furnò è il miglior copertinista di casa Bonelli assieme a Mastantuono.....