sabato 20 ottobre 2012

Juve - Napoli 2-0. Vi rimane comunque il mare...

la faccia ambigua di Pirlo è ugualmente inquietante...
Era la partita che aspettavi da 10 giorni. E alla fine...no, niente, la si è vinta ma se non fossi tifoso direi che non è stata proprio uno spettacolo. Ma, appunto, l'hai  vinta. Ergo lo spettacolo non ti interessa. Quello lo lasci a Zeman, che si diverta a lui a perdere con spettacolosi 8-7.

Che il primo tempo a conti è fatti è una palla terrificante in cui si vedono: denti che volano, gambe che si spezzano e morti che vengono gettati a bordo strada facendo finta di nulla. Partita cattiva dite? No, perchè il tutto succede al grido di "MINKIA POTENZA!" con i morti e feriti che si prendono a pacche sulle spalle...non sai se per fair play o per darsi il colpo di grazia, ma comunque a pacche sulle spalle.. 
Nel mezzo rammenti una traversa di Cavani e le mutande marroni di Storari, un tiro della madò di Marchisio e le cotolette alla milanese che ti stavi cucinando (col burro ovvio...sapete che ci tengo alla linea...). Fine. 
un momento a caso del primo tempo. In ginocchio si vede chiaramente Maggio. 
Nel secondo tempo però cambia tutto. Intanto ti mangi la tua bella cotoletta, poi ti spari una birra e...ah si la partita! No, li non cambia un cazzo.
Che alla fine Quaglia col Napoli non vuole esultare e per amore verso la ex squadra decide anche di non giocare, Vidal è sempre sotto sequestro da qualche parte sulle Ande mentre il sosia scarso lo sputtana e Matri è sempre troppo impegnato a provarci con le tizie gnocche dello stadio e non ci ha tempo per giocare. 
Nel mezzo c'è da dire che Nano Giovincolo si mangia un gol fatto, Matri resta a bocca aperta davanti ad un cross pazzesco di Pirlo e si dimentica che il suo lavoro sarebbe mettere in gol quei palloni e quindi non se ne fa nulla. 
Diciamo anche che Marchisio salva tutto su un'incursione di Pandev? E diciamolo! E diciamo anche che Pandev ha la faccia da pesce fesso? Si, diciamo anche questo. 

Poi arrivano le cose fatte per caso. Che 1) ti azzoppano Asamoah ed entra Caceres e 2) tolgono Vidal 2.0 e ci mettono Pogba. 
Consegue che: 
Caceres fa gol. Che al Napoli pareva brutto marcare uno appena entrato e volevano dargli 5 minuti liberi per ambientarsi;
Pogba, da buon Super Giovane, piazza una minella al volo che fa il filo al palo, lo seduce, se lo porta a letto e a De Sanctis fa QUAQUARAQUA! 

Basta finisce qui. Che il Napoli così percosso, attonito, la terra al nunzio sta. Loro. Noi si gode e si va a +3. E Mazzarri SUKA...ma di brutto. 


P.S: stagione 2011/2012: Juve 16 punti (4 vittorie e 4 pareggi), 13 gol fatti e 6 subiti. Stagione 2012/2013: Juve 22 punti (7 vittorie e 1 pareggio), 19 gol fatti e 4 subiti. Tu, se vuoi, chiamalo solo culo...