martedì 30 ottobre 2012

A proposito di Tom Clancy e della storia alternativa americana...

Se ne accennava ieri da queste parti (ma giusto di straforo). E oggi se ne parla in via principale.

Allora...di Tom Clancy e dei suoi romanzi americo-centrici pieni di soldatini che spaccano il culo a tutti (e in effetti manca solo la guerra contro lo Zimbabwe e ha finito il giro dei paesi nemici da bombardare) e di spie cazzutissime che risolvono tutto con un taglierino e un gomma da masticare te ne sono piaciuti giusto un paio:
Uragano Rosso che sinceramente spacca i culi e ti fa venire una scimmia mica da ridere. Ambientato a metà anni '80 succede che a seguito di un attentato di fanatici islamici l'URSS perde la sua principale fonte di approvvigionamento petrolifero. Per evitare il collasso i Sovietici devono reperire risorse e decidono di invadere l'Arabia Saudita. Però devono prima abbattere gli USA e la Nato. Ragione per cui fanno il giro largo e partono dalla Germania e dall'Islanda. Che tra battaglie aereo-navali (strepitose) e terrestri il libro è magnificamente magnifico. 

E poi questo: 



1 - L'ultimo Jack Ryan 
Per il resto ti ha sempre fatto un po' ridere la visione del mondo prodotta dal Tom militarista nostro (che per la nota fu anche consulente del Pentagono e non per caso...). Che fino a che c'era la guerra fredda era tutto facile. Il problema è venuto dopo... tipo? Tipo che non sapendo più chi era il nemico da affrontare il Tom aveva deciso di fare finta di nulla e fischiettando al ritmo di ai se eu te pego (canzone per la quale continui a pregare iddio di mandare giù un altro diluvio) aveva cominciato a riproporre nel ruolo del cattivo gente che francamente era impegnata a farsi un tè con Gigi il Milionario e Peppino Caligiuri. Insomma, tipo i Giapponesi:
Ecco. Nel 1994, con la Russia (quella vera) in  default e la Cina ancora lontana e impegnata semmai a trovare nuove miscele tossiche per i suoi giocattoli tarocchi, non sapendo che fare decide che i cattivi sono i Giapponesi e gli Indiani. Cioè, con grande acume strategico, i due attuali principali alleati Usa in Asia. Ragione dell'attacco? Ma niente...l'avvento in Giappone di una cricca di affaristi che fa cose e ammazza gente tanto per passare il tempo. Che secondo te i miliardari di solito sono avvezzi ad altre cose...tipo:
farsi le megaville
farsi i mega panfili
farsi le fighe
comprare giocatori molto brutti
 
Finisce tutto in una guerra che dura circa 6 ore, fa mezzo milione di morti e Jack Ryan (il cazzone che fa del perfezionismo una roba che per carità mollami e vai a farti un pippa che è meglio) diventa...vicepresidente. Che dopo The Governator tutto è possibile. Ah...l'America.
Il tutto in sole 1000 pagine piene di spiegoni e dettagli tecnici di cui avresti fatto a meno e che ti hanno fatto sentire il desiderio di sciropparti un pomeriggio con Barbara D'Urso, quella grandissima stronza.
 
Finita qui? Manco per la cippa.
1996. La Russia è di nuovo in default (una moda che non conosce età), la Cina è sempre lontana e stavolta impegnata a produrre febbri e malattie possibilmente letali, l'India è dilaniata da un'epidemia di peste bubbonica (tipo Europa del 1300), ma senza colonna infame...che beati loro, non hanno il Vaticano. Nel mezzo Clinton fa il mandrillo e sua figlia era un cesso.
 
Il libro narra che: 1) i giapponesi sono una banda di scassacazzi e quindi, per mera vendetta lanciano un Jumbo Jet contro la Casa Bianca; 2) che li i politici lavorano e quindi ci restano tutti secchi perchè erano al Campidoglio (anche se poi ti spiega che erano tipo le 4 di notte...qundi più che lavorare secondo te si imboscavano con le segretarie); 3) siccome Jack Ryan era a fare sega al lavoro e a fare le cosacce con la moglie si salva (senza profilattico come insegna la laica dottrina repubblicana)e diventa presidente degli Stati Uniti. Senza elezioni. E senza mai essere stato eletto. Così, per colpo di stato. Che fa bello e fa grande l'America.
emmò adesso mi spiegate un attimo...
Nel mezzo gli Indiani continuano a fare i carogne e complottano con Cinesi e Iraniani. Tipo un concentrato di stereotipi. Ne manca uno: non c'è il russo alcolizzato. Come nella realtà di oggi se non fosse che Cina e India si odiano, l'Iran sta con le pezze al culo e i Russi bevono un sacco.
Gli Iraniani fanno fuori Saddam e occupano l'Iraq. Nasce la Repubblica Islamica Unita. E diffondono il vaiolo negli Usa. Anche se il vaiolo si diffonde solo a ben altre temperature...si dai, non fate i delicati. Gli americani si incazzano e polverizzano Teheran e Baghdad. Ma così, sulla base di un paio di prove appena appena meno credibili delle fialette di Colin Powell
queste sono le prove che l'Iraq ha le armi chimiche e che terapia tapioca con scappellamento a destra come fosse Antani
Una guerra di 3 giorni. 8 milioni di morti. 1100 pagine di scassamento di palle biblico con tanta discussione sulla politica americana davvero avvincente..
ma proprio appassionante guarda!
 
Rainbow Six 
1998. La Russia è umiliata dalla guerra in Cecenia (ammazza che periodo dimmerda però...). La Cina è considerata ancora come una bolla di sapone (e il sapone lo fa un mix di acido muriatico, catrame e uranio) e  India e Iran sono fuori dal radar (che tipo oramai sono stati sconfitti e quindi ciao). Il terrorismo islamico sembra un problema del solo Israele (che forse forse....).
La storia vagamente buttata li di un miliardario (vale quanto detto prima sui miliardari) con un'industria farmaceutica che non avendo nulla da fare mette in piedi una serie di azioni terroristiche e crea un virus... però va detto: con 200 pagine in meno sarebbe stato un bel libro dai.anche 300....

La mossa del drago 
2000. La Cina comincia mordere il culo e a far paura, specie grazie alla SARS e al misterioso contenuto degli involtini. In Russia sale al potere Putin che provvede a porre fine all'indipendentismo ceceno e al declino. In compenso i russi restano molto alcolizzati. E la cosa te li fa stimare un sacco.
Il nemico ora è la Cina, ma solo per pescare random. E stavolta, grande svolta realista, ci sono i russi che bevono. E sono amici degli americani. Ed entrano nella Nato (no, sul serio...) e accolgono le truppe americane sul loro suolo...
"e che è? mi pigli per il culo?"
Ora...,i cinesi hanno taroccato i conti e hanno fatto credere di aver realizzato utili che in realtà sono farlocchi. Di più si sono indebitati e hanno coperto le uscite con false voci di bilancio. Il Crack della Parmalat insomma. Ma un po' meno grave.
Ora: che ti fanno i cinesi? Fanno guerra per prendersi la Siberia.
che rimane un postaccio...MA..
ma ha dato i natali a questa Miss Russia qui (Ksenia Suchinova) che...oh, fermi, inutile che andate a prendere i biglietti per aerei!
 
E si diceva che..boh. La guerra...Russia e Usa contro Cina. 11 ore, sconfitta dei cinesi e rivoluzione che abbatte il regime. L'america domina il globo

tipo Propater...... e se non avete letto Eden fa lo stesso... tanto non ci si capiva niente.
 
 
Poi ci sono due libri (I Denti della Tigre e Vivo o Morto) con il figlio del perfettino fastidioso. Non li ho letti. Credo che continuerò a non farlo.


 
E poi...
 
Di cui ho letto solo la quarta di copertina che ti dice "Jack Ryan Sr. ha preso la decisione più difficile della sua lunga e brillante carriera: correrà di nuovo per la carica di Presidente degli Stati Uniti, rinunciando al miraggio di un meritato riposo per soccorrere il proprio Paese nella sua ora più buia". Mmmm.... 

in pratica la storia romanza del Monti-bis...
 
Oh...del Tom Clancy che firma libri che non ha scritto (Op-Center, Splinter Cell e via dicendo) magari si parla un'altra volta...