venerdì 3 agosto 2012

Il magico e maledettamente costoso universo di Warhammer 40k. Parte 1

(il classico Ultramarine della porta accanto) 

Ah...il magico universo di Warhammer 40.000! Che ha tre memorabili caratteristiche:
1- Costa l'ira di dio....
2- fondamentalmente è una colossale puttanata;
3- ci passi sopra eoni senza neanche ricordati di mangiare, bere, andare in bagno e via dicendo... 

Che si. Alla fine l'unica cosa che ti serve per giocarci è avere soldi. Tanti soldi. Che se anziché spenderli in manuali, miniature, pennelli, colori e via dicendo li avessi messi da parte oggi non avrei bisogno di lavorare...
Praticamente un bivio della vita: 
se decidi, assurdamente, per Warhammer...

e se, invece, con i soldi risparmiati te ne fossi andato a vivere alle Maldive... 

Fatta, irrimediabilmente, la scelta sbagliata compravi il Regolamento 
... lasciando al negoziante uno zuzzurullione di euro, mezzo fegato, un rene e un atto di cessione della tua anima. Però è bellissimo. E divertente quanto una frustata nelle terga. Che devi circa IMPARARLO A MEMORIA.  E poi ti trattato come un cretino spiegandoti come si fa a dipingere i modellini (che per soli mille miliardi l'uno li vorrete mica già colorati???).
Bene. Hai speso più soldi di Abramovich per lo yacht. Hai letto il Regolamento. E dici: è fatta! Manco per la cippa. Manca il Codex. Che costa modici .....ardi di dollari. 

....e non è mica l'unico. E vanno presi gli aggiornamenti.

Nel mezzo, dopo che mamma e papà ti hanno cacciato da casa per averli mandati in bancarotta e mentre pensi che darsi alla figa sarebbe meglio (raffinatezza a parte) tocca scegliere gli eserciti. 
Che è anche la cosa che sbagli sempre.
Ci hai:
- gli Space Marines che sono davvero una gran cosa. E di solito becchi loro. Che a) sono la versione marcia e non rompipalle di Superman, b) sono meravigliosamente forti, c) hanno un sacco di personale accessorio e di mezzi da guerra che spaccano il culo. Peccato alla fine siano tipo un pugnetto nell'oceano di nemici ...e infatti ne hai sempre pochissimi... 
compreso il Terminator....

- Eldar. Ecco. Già ti stanno in culo come poche cose al mondo. E per di più sono pochissimi e non hanno alcuna resistenza. Ergo sono fortissimi per contratto. Di solito li usa il nerd più scemo del villaggio... 
tipo....

- Eldar oscuri. Che a differenza di quelli sopra sono ...no sono uguali. A parte che si sono talmente dati alla baldoria e alle orgie da aver generato un Dio del Caos... ammazza che sabati sera... 
- Orki . Mi sono sempre chiesto perchè sti tizi dovessero parlare come Muccino prima di andare da logopedista. Hanno i seguenti doni: a) sono fottutamente tanti, b) parlano usando le K e le Z alla cazzo di cane... (che non è un pregio ma faceva sorridere quando eri bimbo), c) sparano con la stessa mira degli Irlandesi il giorno di San Patrizio 
- Space Marine del Caos. Come quelli buoni. Solo che Horus, in quella brutta storia della guerra civile, ha pensato che anziché usare il rango di Primarca per far colpo sulle diciottenni in disco fosse meglio vendere l'anima ai dei del Caos... povero coglione...
- Tau. Ti fregavano di brutto. Che sembravo fichi e forti. Se l'avversario stava a miglia di distanza. Poi nel corpo a corpo ti rendevi conto che gli ultimi 15.000 euro li avevi buttati nel cesso.. 
Però ti gasavano un sacco....

- Tiranidi . Ossia insettoni che se ne vanno in giro per l'Universo con il solo scopo di distruggere tutto e chiavarti i cromosomi... . Odiavi quelli che arrivavano con i Tiranidi. Erano infiniti e durissimi. Solo che sparavano dimmerda.... 
e però erano una gran bella cosa....specie con il loro sogno di annientare la vita nella Galassia... 

- Demoni del Caos. Li odi. E odi tutti coloro che li usavano. Che te li schieravano alle spalle e dopo due turni avevi finito la partita. Perdendo. E l'avversario ti faceva anche le pernacchie. 

....- Guardia Imperiale.... 
ossia...inutili come una bibita al gusto di sudore. Che dai, nel 40° MILLENNIO sono vestiti come truppe del 20° secolo... 




Vabbè. Per ora basta così.
Ah. Dopo i primi tempi pure io ho scelto la seconda via. Quella della gnocca. Si spende uguale ma si vive meglio...