martedì 8 maggio 2012

Tre serie Tv. E via dai.

Fino alla terza immagine potete fare a meno di prestare attenzione, tanto non si dice nulla. Cominciate dalla locandina di Touch. In ogni caso vedete di scorrere le immagini che così vi beccate la patata del giorno (nel mio caso quella della vita). 
Vabbè. Tenuto conto che sono indietro con le letture (sia librarie che fumettistiche) direi di parlare di altro...che prima o poi si torna a parlare di qualcosa di serio...tipo che so, roba di questo tipo:
che devo parlarne da una vita....e questo: 
(che rulla...e anche tanto...) 

Ma non oggi...che ci vuole tempo e al momento ci ho fretta....ah poi parlerò anche di Scisma (nuova mini degli X-Men e della fine di Fear Itself...).

Oggi parliamo invece di serie Tv. Facile visto che ne guardo poche. Che tra i videogames e le letture nerdiche non è che mi resti molto tempo...Infatti alla fine ne sto seguendo, seriamente, solo 3. Rullino e tamburi e vediamo un po'. Tensione vero? No eh? Amen.

Touch

La cosa incredibile è che alla fine è una bella serie nonostante la presenza di Kiefer Sutherland, quello che ha fatto quella mega puttanata galattica di 24, e benchè la storia giri attorno ad un bimbo che ogni volta che lo vedi anziché provare compassione ti viene voglia di prenderlo a calci nel culo e abbandonarlo in autostrada. Che deve mandare il babbo in giro per il mondo a correre dietro a 4 numeri della cippa anzichè aprire la bocca  e dire le cose, lo stronzetto..
Ma niente dai. Che alla fine ho sempre apprezzato le storie che si incrociano tra le loro in modo imprevedibile anche quando si svolgono ad anni luce di distanza. Ed alla fine le storie stesse sono piuttosto belle e girate con cura. 
Unico neo: Danny Glover che fa il vecchietto pensionato. Cioè, in realtà il ruolo non ha alcun difetto...solo che per me lui sarà sempre questo: 
Dedito, ovviamente a radere al suolo la città nella quale lavora... 

New Girl

Un po' perchè è completamente sovraccarico di situazioni paradossali che ti fanno ridere parecchio, un  po' perchè c'è tipo il tuo coinquilino ideale (Schmidt) e un po' (un po' tanto) perchè c'è tipo la mia donna dei sogni. Nel senso di quella che mi immaginavo da adolescente pubertabile alla domanda "quale è la tua donna dei sogni?". Ecco. Questa (cioè Zooey Deschanel): 



Ecco...si...che cazzo stavo dicendo? Ah si...serie tv...andiamo avanti....ma quanto mi piace Zooey... 

Cose da uomini

Che credo invece che abbandonerò a breve. Alla fine ci vuole una puntata intera per strapparti a fatica due risate... e il ciccione vince il premio come primo ciccione non simpatico di una serie tv. Anzi,...alla fine l'unico personaggio riuscito è Grant...uno che non è neppure in locandina...Ecco: questa la potete saltare diciamo. 


Bon...per oggi abbiamo finito. Ah una cosa: 




...vi si ricorda che questa è la mia donna ideale. Fine. Ciao!