mercoledì 4 dicembre 2013

Dylan Dog #327 - I sonnambuli. La recensione


Sufficiente ma non troppo, ambiziosa, ma non abbastanza e ricca di spunti ma affetta troppe scene ripetitive. E no, la recensione la sto scrivendo solo io, non c'è una seconda persona che mi impone il contraddittorio. Quindi andiamo a spiegare (brevemente tra l'altro). 

La storia 
Omicidi commessi nel sonno, sullo sfondo un esperimento per il controllo della mente, false piste per depistare l'indagatore dell'incubo e un esoterico convitato di pietra. Detta così pare ci siano tutti gli elementi per far felice un lettore tornato alla serie dopo tanti anni (tanti davvero). Pare. Perchè, gira e rigira, fino a pagina 50 si ripete grosso modo sempre la stessa scena. Un tizio prende sonno, si alza dal letto in stato di sonnambulismo e uccide delle persone .Certo,  la prima volta la cosa genera curiosità, ma alla fine l'espediente risulta noioso. 50 pagine appesantite anche da due figure, padre e figlio che fanno la stessa "simpatica" professione, la cui presenza è a conti fatti abbastanza superflua e non aggiunge nulla alla trama. E la mia opinione sui personaggi secondari inutili è già stata resa nota.


La seconda parte, attesa a lungo, risulta parzialmente migliore grazie anche ad un ritmo che subisce un'accelerazione decisamente apprezzabile. Ma. Ma la stessa seconda parte conduce ad un finale che di fatto è a malapena abbozzato e che risulta privo del fascino che pure sarebbe stato possibile aspettarsi e tira le somme in maniera abbastanza frettolosa grazie ad una soluzione che non aveva goduto di alcuna premessa. 
Certo, non tutte le storie necessitano di spiegazioni chiare, ma QUESTA storia non è tra quelle esenti... 

I disegni 
Le tavole di Dell'Uomo sono pulite e ordinate e rendono molto bene le scene di maggior impatto. Anche se a dire il vero queste sono pochine e la cosa si riverbera anche sui disegni. 
Non è il mio artista preferito, però sa il fatto suo.... 

Quindi
Boh....saranno anche storie rivedute e corrette, ma al momento ti pare somiglino molto a quelle di prime. Ma, anche solo per onestà intellettuale, diciamo che è troppo presto per dare un parere sulla nuova fase della serie. Di questo magari riparliamo tra, che so, DUE ANNI? 

Voto 
Soggetto: 6
Sceneggiatura: 5.5
Disegni: 6.5