domenica 15 dicembre 2013

Juventus - Sassuolo 4-0. Il bullismo che non serve....

Gran partita. In ritardo giusto di 4 giorni esatti rispetto a quando serviva, ma gran partita. Anche se poi a sfogarsi con i ragazzetti dell'oratorio non ci si guadagna nulla e anzi alla fine ti sei quasi annoiato... 



Noi andiamo eh! 
Non è che si fa tutto per una questione di supponenza eh, solo che quelli arrivati allo Stadium scattano le foto, si fanno fare gli autografi dai bambini e creano UNA palla gol UNA. Poi, scampato il pericolo, qualcuno va a ricordare a quelli con la maglia cromaticamente offensiva ed arrogante (che il nero-verde è la classica divisa da squadra di paesello sperduto nella campagna veneta...) che lo stipendio in pratica lo pigliano dalla Juve (tipo Zaza, lo squalificato Berardi, Marrone e il cadavere di Ziegler) e così smettono di fare gli spacconi. Che tengono famiglia.... 
Il resto è il torello con i nostri che fanno le pernacchie, danno i coppini sulla nuca e vanno a fare i corelli con i bambini che sennò i 5000 euri di multa non ce li danno e la Lega senza quei soldi fallisce. A sti pezzi dimmerda.... 
Insomma sembrerebbe una giornata di calcio ottima. Ma poi dal nulla arriva il gol di Peluso... 

Ci mancherai.... 

Per il resto ci tengo a sottolineare la sportività di Conte, che per dimostrare al Sassuolo la totale assenza di intenzioni belligeranti ha mandato in campo, previa assunzione di Malox, De Ceglie e Padoin. Non hanno fatto un cazzo, in compenso il numero di malori allo stadio è schizzato in alto del 37% e  pare che il 42% dei bimbi presenti abbia dichiarato di aver sentito dentro di se il bisogno di convertirsi alla fede interista....ci 
hanno ragione loro cazzo... 

Oh....tanta roba sto giro dall'Argentina...