mercoledì 18 luglio 2012

Warhammer 40.000 Space Marine. Cioè: lo sparatutto grezzo, violento e ignorante che ti piace quanto basta.



Che sai, è una di quelle giornate in cui non sai di preciso che fai e allora scarichi il torrent  acquisti il gioco nuovo. E siccome dopo The Witcher 2 (che è grandioso e se ne parla a breve) avevo voglia di qualcosa di grezzo e violento mi è parso naturale dedicarmi a Warhammer. 
Che per chi non lo sapesse (vergogna!) e non avesse passato l'infanzia sputtanandosi migliaia di euro di mamma e papà per giocarci (beati voi),  si tratta della trasposizione su scala fantascientifica dell'universo fantasy del Warhammer classico. Si, esatto, nella Galassia ci sono l'Imperium (con la sua maledetta Ecclesiarchia) i demoni, gli Orki e gli Eldar....e via dicendo....

Vabbè. Il gioco. 


La cosa bella del gioco è che alla fine è un mescolone tra uno sparatutto in terza persona e un hack'n'slash. Ovviamente, dato la collana di cui si parla, tutto all'ennesima potenza. Ovvero: armi assurdamente grosse, spadoni con motosega incorporata lunghi 2 metri, asce da 50 tonnellate, cannoni da carro armato tranquillamente imbracciate dal coatto di turno. 
Aggiungiamo la modalità Furia e il fatto che la barra vitale cresce solo con uccisioni spaventosamente violente. E i laghi di sangue che vengono versati circa, uh, ad ogni scontro con le orde degli Orki. 
Oh, per onestà vanno dette anche le seguenti cose: a) il protagonista e i suoi due compagni di battaglia hanno lo stesso carisma di una scarpa vecchia; b) la storia è talmente banale che è palesemente stata scritta da due cinesi a cottimo; c) la difficoltà del gioco non ha senso logico....si passa da roba talmente semplice da farti domandare perchè minchia lo hai scaricato  se valesse la pena acquistarlo, a momenti in cui bestemmi per la difficoltà. 
Però, dai....è Warhammer...ve ne frega davvero qualcosa della trama????? Ecco, bravi andiamo avanti... 
siam tre piccoli porcellin.... 

Dettagli tecnici. Circa...... 
Grafica. Insomma. Carina e più che accettabile, però non aspettatevi il capolavoro della tecnica. E mica si può pretendere. Ad essere sinceri la grafica di gioco è anche buona. Ad abbassare la qualità ci pensa quella dei video. Video che peraltro sono abbastanza inutili..... 
Bene la parte sonora con buone melodie di accompagnamento. Vedo in giro che qualcuno si è lamentato per il doppiaggio. Non so che dirvi, io ce l'ho in lingua originale...ergo affari vostri nel caso. 
SUKA! 

Quindi.
Quindi non male. Non un capolavoro. Ma comunque qualche oretta ve la fa passare in santa pace. E dai, diamogli sto 7.


P.S: nella pubblicità del gioco appariva Tricia Helfer. La regina indiscussa dell'universo Nerd. Quella di Battlestar Galactica, Burn Notice, che ha doppiato IDA su Mass Effect 2 e 3 e ora pure Grid su Tron Uprising....se questo non vi smuove siete dei fottuti insensibili.