sabato 30 novembre 2013

10 categorie di automobilisti odiosi

10- Il cappellaio

Pariamo dal classico per eccellenza, da quello che non può mai mancare. Mediamente vecchio, tassativamente uomo, probabilmente anche ex puttaniere con problemi alla vescica che la nigeriana di turno gli faceva lo sconto per pietà il vecchio dimmerda è uno che la mattina si alza alle 4, pranza alle 9.30 e va a dormire alle 17. Potrebbe starsene a casa, ma siccome casa sua puzza di prugne secche e adesivo per dentiera preferisce uscire di casa esattamente quando le persone normali partono per: andare al lavoro, andare in posta, andare dal medico, portare a scuola i bambini. 
Per questo tipo di animale da guida i 50 km/h non rappresentano un limite, ma una sfida che non può essere raccolta, una sorta di scherzo buffo. Che abituati a guidare scassatissime Fiat degli anni '80 senza servosterzo non sanno di poter toccare certe vette della velocità. 



9- L'idrofobo
Categoria che dimostra come l'evoluzione umana sia davvero giunta ad un punto morto. L'idrofobo non ha mezze misure: o guida una Mercedes o una merdosissima Citroen con la ruggine. In ogni caso per lui 2 gocce 2 di acqua sono pioggia, una pioggerellina sottile è una tempesta e un temporale è un nubifragio. Emozionante vederlo giocare a "SCANSA LA POZZA" che metti mai che due gocce d'acqua lo facciano uscire di strada e sempre divertente vedere i suoi tergicristalli muoversi a velocità del suono senza alcuna ragione.... 

8- Il luminoso
Dicasi anche "pezzo di merda" il luminoso si caratterizza per l'uso di un impianto di illuminazione da far sfigurare l'aeroporto di Malpensa in una notte con il cielo terso. Facilmente individuabile e se avete la sfiga di averlo dietro sarà anche la causa di una vostra parziale perdita di vista e di una scomunica papale quando ovviamente comincerete a fare dei garbati commenti sui suoi fari. Particolarmente gradevoli i luminosi con SUV quando c'è nebbia... morissero tutti.... 

7- Quello che ama il lato B
Nel 1913 un gruppo di uomini, che chiameremo Illuminati, si radunò in gran segreto a Cinisello Balsamo e decise, per il bene dell'umanità, di creare la distanza di sicurezza. Siccome l'uomo non capiva tale innovazione negli anni '90 un altro gruppo di uomini, che chiameremo i Savi di Sion, si radunò in gran segreto ad Orbassano per inventare l'ABS e ridurre i danni. Ciò fu però male inteso e nacque la credenza, pure errata, che sia corretto appoggiare il proprio paraurti anteriore a quello posteriore dell'auto che precede. 
.......cosa ottima se avete delle botte da far riparare e sperate che qualcuno vi tamponi.....................

6- Il curiosone
Costui si materializza in due specifiche fasce orarie. Tra le 12.31 e le 13.01 e dalle 18.01 alle 19.01. La sua principale ragione di vita è rappresentata dagli incidenti stradali, dalle ambulanze che si fermano davanti a qualche porta di vecchi condomini e da quelli che pisciano nelle piazzette di sosta delle autostrade. 
Appena percepirà lo scatenarsi di uno di questi tre eventi egli partirà a tutto gas per poi, arrivato in loco, rallentare, spalancare la sua stupida bocca ed infine sostare per qualche secondo. Sempre con voi dietro ad urlare antiche imprecazioni sumere... 

5- Il Balotelli
Ammetto di avere dei problemi nell'immediata distinzione tra destra e sinistra. Però riesco a capire almeno la differenza tra "Vai di la..:" e "Vai di qua...." con tanto di dito che mi indica il luogo. Allo stesso tempo riesco a decidere che manovra fare in un tempo quantomeno accettabile. Esiste tuttavia una categoria dedita alla simulazione, capace di girare dalla parte opposta di dove la freccia indica, ma soprattutto di rimanere per ore ferme in mezzo ad un parcheggio salvo poi lanciarsi a massima velocità verso il solo posto libero appena voi apparite all'orizzonte. 

4- Il musicista
Come tutti sanno il clacson è uno strumento che emette un solo suono, ossia ha un solo tono (se invece guidate un camion negli Stati Uniti allora avete un clacson bitonale).  Come tutti sanno gli italiani grandi amanti della musica e spesso grandi musicisti. Come tutti sanno gli italiani odiano le limitazioni al loro genio. Come tutti sanno gli italiano sentono il dover di esternare i loro talenti. Come tutti sanno il clacson sarà sempre e solo mono-tono. Eppure eccolo li, il genio italico, che cerca di dare vita a grandi sinfonie con uno strumento così povero.... 

3- Il cittadino modello
Il cittadino modello è il più grande scassacazzi del mondo. Stando a statistiche attendibili se i cittadini modelli venissero privati della patente gli incidenti dovuti ad attacchi d'ira calerebbero del 95%. Il cittadini modello si distingue per il rispetto assoluto di ogni norma stradale. Se sta andando a 70 km/h (dove è permesso ovvio) e legge un cartello con scritto 50 km/h rallenterà pigiando furiosamente il freno. Egli rallenterà anche in prossimità delle scuole, pure se è domenica o se sono tipo le 9 di sera. E soprattutto non supererà mai. Neanche se davanti ha un trattore che va a 30 km/h.

2- Quello che odia il suo lavoro
Questa categoria ha alcune caratteristiche che ne rendono facile la localizzazione:
A- vaga per le strade dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00;
B- di regola gira solo su furgoni bianchi senza particolari insegne/furgoncini dell'Enel
C- terminato il lavoro diventano degli emuli di Vettel coprendo distanza enormi in pochissimi minuti...
Ovviamente cambiare lavoro non è considerata un'opzione...

1- Il domenicale
La domenica è un giorno dimmerda. E se non fosse per il calcio sarebbe ancora peggio. La domenica è quel giorno in cui tutti sentono la necessità di andare in bici e scassarti la minchia con corse podistiche, centri chiusi al traffico e stronzate varie. Ma soprattutto la domenica è quel giorno in cui la gente al volante retrocede allo stadio di un ameba, guida con il gomito appoggiato al finestrino, si guarda attorno con aria sognante e parcheggia un po' dove cazzo gli pare. Il domenicale può essere chiunque. E va estirpato con ogni mezzo.... maledetti domenicali...