domenica 17 novembre 2013

Nathan Never #269-270 - Effetto domino.......


Premessa/1
Scrivi questa recensione con lo smartphone...se ci sono errori di battitura adesso sapete perchè...

Premessa/2 
In pratica ho scritto una recensione del primo (orrendo) albo, una per il secondo (godibilissimo) e una breve sintesi...vedete voi cosa vi interessa di più...


NN 269- Sangue nell'arena

Una storia sbagliata. A prescindere dai suoi limiti narrativi e che per tutto il primo albo è costituita da un gigantesco e forzatissimo espediente per mandare Nathan in prigione e raccontare una storia che non c'entra nulla con quello che si era visto fino a quel punto....
Ma la cosa peggiore è l'uso trenendo che viene fatto di alcuni elementi narrativi. Andiamo nel dettaglio...

1- L'Agenzia Alfa, pur nella finzione narrativa (diamo alle cose il giusto peso), è stata descritta via via come "una delle migliori agenzie del mondo", "la migliore della Città" (con la Saga Alfa, NN 104-108) e infine come la migliore e più famosa del mondo (già molto prima della guerra tra la Terra e le Stazioni Orbitali, per esattezza nello scontro con il generale Sherman, NN 132-133). Date tali premesse ci si aspetta un certo grado di competenza e pianificazione. Qui invece siamo di fronte a dei babbei che nel solo primo albo riescono a fare quanto segue: 
  1. organizzare il piano più astruso che si sia mai visto, ossia infiltrarsi in una federazione di wrestler nella speranza che prima o poi il dittatore locale si accorga del nuovo campione e lo apprezzi....anche se, come dice lo stesso Nathan, per una cosa del genere possono servire anni...
  2. verificare le credenziali di tutto il personale che lavora per il dittatore senza però accorgersi che uno di questi era stato addestrato alla stessa agenzia... 
  3. mancare completamente di un piano di emergenza per una missione la cui difficoltà era ampiamente prevista....
  4. Per supportare l'agente sul campo viene mandata l'agente meno adeguata a passare inosservata e ad agire in incognito (che tipo May, Betty o Link erano giusto un pelo più adeguati....). 
2- Il Consiglio di Sicurezza è un organo mutaforma. Talvolta sembra avere potere solo in caso di emergenza planetaria, altre volte sembra la massima autorità dell'emisfero nord e altre volte sembra il governo mondiale. Di sicuro è guidato da un branco di idioti che:
  1. Per combattere il terrorismo si ritirano da un paese anzichè inviare forze a supporto dell'esercito locale (come si farebbe oggi...)
  2. Dopo aver concesso autonimia al dittatore locale non ha la capacità di ritirare la concessione e si trova fregato...
  3. Concede poteri a un tiranno senza prima aver compiuto alcuna indagine...
Detto questo il resto è del tutto superfluo perchè la storia si fonda totalmente su una marea di fesserie e di espedienti che semplicemente non stanno in piedi....

NN 270 - Effetto domino 

Il secondo albo racconta una storia completamente diversa e oggettivamente sorprendente. Ma non per il suo contenuto ( a conti fatti è una storia carceraria abbastanza classica) quanto per il fatto che sembra scritta da una persona diversa. La trama scorre senza intoppi, il ritmo si fa coinvolgente e i protagonisti interagiscono bene tra di loro. Aggiungiamo pure che perfino i comprimari fanno la loro parte in modo credibile (a partire dalla stessa Agenzia Alfa) ed il gioco è fatto. Sará anche che questa era la storia che interessava davvero scrivere ad Eccher....
Anche i disegni sono nettamente migliori (ma a te la Mandanici è sempre piaciuta molto...) e appaiono più ispirati.

Sintesi
Due storie che non sembrano nulla più che lontane parenti, al massimo compaesane da parte di nonni e che alla fine danno vita ad una "doppia" non del tutto convincente e pure molto difficile da valutare.  Bocciatura totale & incazzatura (causa fesserie sopra indicate) o discreta storia carceraria a tratti pure divertente? Flop o storia che si salva con un buon finale?
Ai posteri l'ardua sentenza!