martedì 4 ottobre 2011

Quarti di finale

Una deprimente Italietta è stata eliminata dal mondiale di Rugby. 
Come nel 2007 l'Italia è arrivata con buone prospettive e buone possibilità di passare il turno. E come nel 2007 ha giocato malissimo ed è stata eliminata. A ben vedere solo il primo tempo della partita inaugurale contro l'Australia merita di essere ricordata. Poi il diluvio. Facciamo due conti. 

Italia - Australia 6-32
Primo tempo 6-6, pacchetto di mischia sugli scudi, mediana per una volta tanto concreta. Australia in difficoltà fino al 60°. Poi alla fine per forza di cose la maggior qualità dei Wallabies ha avuto la meglio e gli azzurri hanno subito un crollo verticale. Partita positiva in ogni caso. 

Italia - Russia 53-17
Risultato roboante senza dubbio. Il punto però non sono le 9 mete fatte, ma le 3 subite. Si è vista qui la maggior parte dei problemi di questa squadra: una difesa mai abrasiva e mai avanzante. 

Italia - Usa 27-10
Gli Usa sono migliorati molto e hanno giocato un ottimo mondiale, negando il punto di bonus (quello delle 4 mete) all'Irlanda. Però si tratta di una squadra che non ha la capacità di reggere per 80 minuti ad alto livello. E l'Italia ha davvero fatto fatica a imporre la sua maggior qualità.Alla fine ci ha salvato il solito straordinario pacchetto di mischia.

Italia- Irlanda 6-36
l'Italia ha retto fino a che Parisse ha avuto l'energia necessaria e Castrogiovanni non si è infortunato. Il secondo tempo però ricorda decisamente di più i tempi di Kirwan che non quelli più recenti. Zero voglia, zero grinta e zero concentrazione.

Se ne va Mallett. A voler essere fiscali la sua gestione è stata terribile. 9 vittorie e 32 sconfitte (Berbizier ottenne 12 vittorie a fronte di 15 sconfitte e 1 pareggio). 
Però il gruppo è davvero migliorato e qualcosa nello spirito della squadra ha lasciato. Non è tutto da buttare.

Per la nota ai quarti sono arrivati Irlanda, Galles, Inghilterra, Argentina, Francia, Australia, Sud Africa e Nuova Zelanda.
Pronostico.
Irlanda  - Galles, io punto sul Galles. Non è favorito ma mi ha fatto una notevole impressione....
Inghilterra - Francia. La Francia ha perso due partite su 4 nella pool iniziale. Passi quella con la Nuova Zelanda (con un pesante 17-37, ma quella con Tonga è incomprensibile). L'Inghilterra ha primeggiato in un girone di ferro vincendo due sfide di altissimo livello con l'Argentina e la Scozia (in entrambi i casi in rimonta e nonostante una pessima prova al piede di Wilkinson). Parebbe scontato dire Inghilterra e infatti dico Inghilterra (anche per la qualità dei tre quarti e della mischia....). Ma la Francia sa essere sorprendente... 
Australia - Sud Africa. Il Sud Africa ha spazzato via tutti i dubbi che nutrivo all'inizio del mondiale. Quando serve è sempre una superpotenza. L'Australia ha perso con l'Irlanda e non ha convinto. In ogni caso dico ugualmente Australia
Nuova Zelanda - Argentina.La perdita di Carter potrebbe costare il mondiale agli All Blacks. L'Argentina ha fatto un capolavoro ottenendo la qualificazione (dimostrando che l'exploit del 2007 non era un caso). Tuttavia la differenza tra le due squadre è ancora notevole. Quindi facile per la Nuova Zelanda.