domenica 9 ottobre 2011

3 su 4. E ora semifinali

Alla fine non è neppure andata male, ho azzeccato 3 dei 4 risultati dei quarti della coppa del mondo (ovviamente si parla di Rugby).
Tolta Nuova Zelanda - Argentina le altre partite erano notevolmente incerte. Peccato che alla fine l'unica previsione che ho sbagliato sia stata quella di Inghilterra - Francia, con i maledetti cugini d'oltralpe che hanno triturato gli inglesi (la partita era segnata già alla fine del primo tempo, chiuso dai bleus avanti 16-0...).

Di certo 4 splendide partite che ci regalano la sorpresa Galles, sempre più impressionante per forma fisica e gioco spettacolo, ci restituiscono la Francia e ci consegnano due versioni molto ridimensionate di Australia e Nuova Zelanda. I Wallabies hanno infatti scoperto che Quade Cooper è uno splendido giocatore da test match, ma non ha la capacità di guidare la squadra nelle partite che davvero contano. Quando agli All Black si notano due cose: che l'assenza di Carter pesa come un  macigno e la sensazione di dover vincere a tutti i costi il mondiale dopo 24 anni pesa ancora di più.

Riassunto rapido dei risultati:
Galles - Irlanda 22-10
Inghilterra - Francia 12-19
Australia - Sud Africa 11-9
Nuova Zelanda - Argentina 33-10

Mi preme sottolineare che al di là del risultato l'Argentina esce davvero a testa alta dopo aver costretto gli All Blacks a giocare una partita di trincea per 60 minuti ed essere addirittura stata in vantaggio (con la meta Cabelio). I Pumas hanno confermato la qualità mostrata nel 2007 e dimostrato di meritare l'ammissione al Tri Nation (che diventerà Four Nations dal 2012).

Quanto alle semifinali poco da dire, andiamo ancora ai pronostici.

Galles - Francia: tutto fa pensare Francia, sia per le qualità individuali dei transalpini, sia per la grande prova offerta contro l'Inghilterra. Però la Francia tende a concentrarsi poco e a deludere molto e la vittoria contro l'Inghilterra potrebbe aver appagato la squadra. Quindi contro ogni pronostico dico Galles. Se non altro per fare il tifo per qualcuno.

Nuova Zelanda - Australia: attesa come la finale è stata anticipata causa la debacle dei Wallabies nella poole (ossia la sconfitta patita contro l'Irlanda). Ai quarti hanno vinto, ma non hanno dato quell'immagine di superpotenza che ci si immaginava. In ogni caso dico Nuova Zelanda, non fosse altro che gioca in casa. Ma da qui ad esserne convinto ne passa....