domenica 4 dicembre 2016

Come una mandria di babbuini che si lancia la merda addosso

Mettete in sottofondo la sigla di Superquark. Ora leggete pure le frasi che seguono.

"Siete dei coglioni, degli ignoranti e vi meritate tutto il peggio".
"Bravi, ora che le cose andranno di merda siete contenti?"
"Non mi resta che emigrare, popolo di capre"

"RENZI A KASA!!!1!!!"!!!!"
"Ha vinto la democrazia, ora basta poteri forti!"
"Il popolo vince!! A casa ladri!"


Ecco. Mi permetto di dire tre cose: 

1) la costituzione attuale è in vigore dal 1948. Ha permesso all'Italia di avere diversi governi e di arrivare al 2016. Non è che quella l'hanno abrogata e ora vige il vuoto normativo. Avremo comunque la continuità di governo. Nel bene e nel male. 
2) Continuiamo a pensare che chi vota diversamente da noi non sia ne onesto ne intelligente e, il giorno dopo, parliamo a queste persone con arroganza, disprezzo e malcelato fastidio. L'arroganza non aiuta il dibattito, semmai polarizza le posizioni e genera il famoso "dialogo tra sordi".
3) Forse è vero. Gli Italiani sono degli ignoranti. Probabilmente, da italiano, lo sono pure io. E pure voi che leggete. Però ragazzi, capiamoci. Della cultura non vi interessa nulla. Dell'istruzione meno che meno. Secondo voi studiare diritto è una palla assurda e si imparano cose inutili. Quando parlate di politica lo fate solo per insultare ed esprimere pareri superficiali. 
Ecco, non è che una campagna elettorale compensi tali comportamenti ripetuti e permanenti. 


In ogni caso vi dirò una cosa. Non ho espresso pubblicamente la mia posizione ne prima ne dopo. E sapete una cosa? Si sta bene anche nel proprio anonimato.