lunedì 28 aprile 2014

Sassuolo - Juventus 1-3. Garcia...due parole....


Vabbè, alla fine chissene, bastava vincere e fanculo al resto.
Solo che il primo vaffa te lo spara Zaza, che non ha capito che la cosa giusta per arrivare alla Juve non è fare gol alla Juve proprio in una partita come questa e così insacca facendosi molti amici nel lato sbagliato di Torino. 


La Juve ovviamente sta ancora digerendo il baccalà di giovedì che come lo fanno a Lisbona cazzo non lo fa nessuno e così tra un attacco di gastrite, una mezza pennica di Ogbonna che stasera entra in campo in versione agricoltore (gira voce che Marotta voglia lasciarlo direttamente a Sassuolo dandogli l'orario sbagliato di partenza della corriera) e una paio di passaggi del cazzo di Isla finisce che non succede nulla.
Cioè a parte il gol di Tevez. Che come premio non andrà al mondiale, perchè l'Argentina i Mondiali li gioca tanto per sport. 
Nel secondo tempo Ogbonna ci prova. Consapevole che a Torino non ci torna decide bene di fare il possibile per accattivarsi le simpatie di chi gestisce la raccolta di pomodori sbagliando tutto quello che può, ma il crudele Marchisio gli rovina la festa con un gol che ti fa bestemmiare di gioia.
Il resto è storia. Il Sassuolo passa al modulo con 16 attaccanti e tira meno di quando ne aveva 2 e Llorente rovina sul pallone fingendo un gol di tacco. 
Garcia

Garcia: MA VAFFANCULO! 


Che poi se parliamo di calcio avete poco da rompere il cazzo. 30 vittorie in 35 partite, 93 punti (di meglio solo l'Inter nel 2006-07 con 97 punti, ma adesso arriviamo anche li...), 75 gol fatti in campionato, 101 complessivi in stagione...daje! 

Passiamo alle cose serie... 





....Petra Nemcova....se interessa anche il nome.,..