domenica 19 gennaio 2014

Orfani # - Spiriti nell'ombra. La recensione

La miglior copertina vista finora (specie per l'impeccabile scelta dei colori) fa da cornice al miglior episodio di una miniserie che inizia, tra rivelazioni e mezze frasi lasciate in sospeso, a fare davvero sul serio. 

Dal passato... 
Che il racconto relativo al terribile e durissimo addestramento degli Orfani fosse stato finora la cosa migliore della serie (dove per "migliore" NON si intende "meno peggio", ma bensì "splendido") è cosa nota e detta sino alla nausea e per questo  mi limito ad osservare che siamo di fronte ad un ulteriore salto di qualità. Sam e Ringo sono a tutti gli effetti i due personaggi migliori, le cui storie si intrecciano in modo doloroso, toccante e davvero emozionante. Un rapporto profondo che Recchioni trasmette in modo impeccabile da par suo, senza frasi fatti, senza retorica e senza cercare facili scorciatoie. Sam esplode in tutti i sensi, lacerata da un trauma qui rappresentato in tutta la sua potenza visiva e ne esce, alla fine di un percorso lungo e doloroso, ingigantita così come era stato per l'amico nell'episodio precedente. Non più semplici comprimari, ma figure di enorme spessore.


....al futuro
E questo era il passato. Ma stavolta anche la seconda parte dell'albo riesce ad essere dello stesso enorme livello grazie anche al fatto che quanto vediamo è logica conseguenza di quanto ha preceduto. Le ottime sequenze d'azione (un'altra costante della serie) risultano più coinvolgenti per il semplice fatto che il lettore inizia ad essere sempre più interessato allo svilupparsi di una guerra sempre più strana e assurda al punto da iniziare a trasmettere la sensazione che ci sia qualcosa di profondamente sbagliato alla base. Specie se al centro della scena c'è il personaggio di cui abbiamo parlato sopra e di cui hai appena fatto in tempo ad affezionarti. Coinvolgente, divertente e per certi versi anche un filino estraniante. E con la solita valanga di citazioni....

Ok, sono un lettore contento ed appagato. Grazie RRobe, ti sono debitore! 

Voto.... ma si, diamogli un voto almeno stavolta.. 
Soggetto: 8
Sceneggiatura: 8.5
Disegni: 6.5 (per la prima parte), 7.5 (per la seconda) 

Si, i disegni fanno calare un po' la media, però insomma, lo rileggerò volentieri ancora una decina di volte senza grossi problemi...