lunedì 5 settembre 2016

Giovani, famiglia e fertilità. Come ti rendo marcio e cinico il discorso.

- Ciao Armando!
- Ciao Giovanni!
- Parliamo di sto cazzo di Fertility day e di quello che è successo? 
- Non mi passa nulla...va bene... in ritardo, ma va bene.... 
- Ma parliamo di noi....tu perchè non fai un figlio?
- Mah...saranno anche cazzi miei non credi?
- Dai non metterti sulla difensiva, che cazzo! Si fa per chiedere...
- Vabbè partiamo da te... tu perchè non li fai? 
- Io sono a termine e prendo 700 euro al mese. 
- Ma sei a termine dal 2008...
- Si e ho passato 9 aziende.... mi son fatto un sacco di amici in giro... 
-Ah.... 

[Ed ecco il primo spot. Non basta un contratto di lavoro di merda per dire di potersi permettere di avere un figlio. Bisognerebbe aver una stabilità che permetta di pianificare una famiglia. Sarà anche un poetico gesto d'amore generare della nuova vita (come sono aulico..), ma è anche vero che la cosa va pianificata con del sano realismo del cazzo... ]

- Mi spiace Armando, pensavo che ti avessero assunto....ma non paghi 450 euro di affitto? Per quel monolocale poi...
- A parte che non è un monolocale! È una cosa con una sola stanza!
- Di 35 mq,,,
- Fottiti! Parliamo di te invece... te i figli?
- Io pago il mutuo e sgancio dei soldi per una pensione integrativa...
- Pensione???
- Si, era una cosa che ti davano una volta dopo che ti eri rotto il cazzo al lavoro per 35 anni...
- AH! E adesso?
- Adesso te la danno solo se fai il parassita per un paio di anni a Palazzo Madama....
- Assumono?
- Solo se hai reati seri....no, Armando...lo spaccio e la rapina mano armata non valgono.
- Peccato...quanto ti va via di mutuo e integrativa?
- Metà della mia magra paga...

[Spot 2: se a 30 anni sono indebitato con la banca per 100.000 euro di mutuo e 30.000 di interessi e annessi senza nessuna possibilità di avere aiuti o sostegni reali ho pensieri ben più immediati rispetto alla "procreazione". Tipo a come fare a non farmi pignorare casa. ]

- Vabbè Armà...parliamo degli amici...qualcuno ce l'ha fatta?
- Ad entrare a Palazzo Chigi?
- No a mettere su famiglia...
- Ah scusa... beh si qualcuno...tipo Salvo...
- Salvo ha perso il lavoro un anno fa...
- Pensa che a me ha solo detto che aveva un sacco di tempo libero per i suoi hobby...


[Spot 3: avere tempo libero a 30 anni significa quanto segue: A) nel 99% dei casi dopo due anni ti sei rotto il benedetto di cercare lavoro senza esito o che B) tuo padre ha un sacco di soldi e tu te ne approfitti. Nel 99% dei casi i figli con tua morosa li fa il tizio con il papà ricco. Così poi le sbologni prole ed ex-fidanzata.]


- Però, Giovanni, almeno i messaggi sulla droga e gli abusi dicono cose decenti...
-  Beh ma quelle son cazzate...
- In che senso???
- Tu lo sapevi che alcool, droga e tabacco fanno male?
- Si...
- Ecco, allora che cazzo ti hanno insegnato? Niente! Già lo sapevi!
- Vabbè, ma questo non cambia la sostanza...
- No? E allora ti sei chiesto perchè un adulto su 10, cioè 4 milioni di persone facciano uso di droghe nel nostro paese? O perchè si consumi così tanto alcool in modo smodato?
- Immagino per stupidità...
- Si e no. È che oggi non ti insegnano più il concetto di "responsabilità". Ed è un problema delle famiglia che fanno accudire i figli dalla tv e da internet. Poi ci sarebbe anche il discorso che per come è estenuante e stressante la vita di oggi per molti diventa preferibile una sera di sballo che una settimana a pensare a tutti i problemi di identità e di autorealizzazione. Oggi senti il bisogno pressante di alienarti ogni tanto dalla realtà....
- Stai andando sul complesso..
- Hai ragione...e non sono un esperto, per cui dito un sacco di fesserie. Ma il problema è che gli esperti da noi non ci sono. Emigrano all'estero. Sai perchè?
- No...
- Perchè li assumono, li pagano e fanno famiglia!

[Spot 4: Non basta neanche uno stipendio decente se poi vivi a ritmi folli e ti fai massacrare da un lavoro tra i tanti che ti devasta i rapporti sociali, ti toglie tempo libero, ti rende dipendente dall'approvazione di capi e responsabili di stocazzo e ti lascia con quel vuoto che provi quando non capisci che obiettivi sta perseguendo. O se ti interessa e ti arricchisce farlo...]

- Mi lasci senza speranze Giovanni,....ma te allora niente niente?
- Ma guarda che a noi è andata benissimo!
- Non davi questa impressione... perchè dici?
- Perchè noi siamo maschi. Conosci una situazione più sfigata che essere giovani donne in Italia?
- Beh....drastico..
- Certo come no! Magari lavori con una collega che si sbatte quanto te e prende, non si sa come, 100 euro in meno al mese. Magari sei come una mia amica, realmente minacciata con parole tipo "niente figli, se no niente rinnovo!". Parità e emancipazione un paio di cazzi. Siamo una pese degli anni '50 che il goldone al massimo se lo può ficcare in testa. 

"O magari vorresti essere anche solo una donna che vuole sentirsi realizzata come cazzo le pare. Ma qualche genio che nella vita non fa un altro che giudicare dall'alto di un pulpito immaginario troverà sempre il modo di farti sentire sbagliata o fuori luogo. Perchè noi abbiamo ancora in testa questa immagine mediocre e arcaica della donna che fa la mondina di giorno, la massaia la sera e non esce mai di casa. Nel 2016."

[Spot 5: la famiglia non dovrebbe essere una responsabilità della sola coppia. È una responsabilità sociale e va tutelata dalle strutture sociali. Il sacrificio non dovrebbe essere di tipo puramente economico e di possibilità, ma una cosa sostenibile e assistita. Fa parte del "contratto sociale" di cui parlava Rousseau. Uno stato esiste per tutelare i suoi cittadini e le sue famiglie (di ogni genere). Se non lo fa o fa preferenze... beh... non serve a nulla]

- Ok, ma domanda...
- Dimmi...
- Ma bisogna per forza avere figli nella vita? Se non mi interessasse?
E niente, lo abbraccio e lo saluto così.