mercoledì 22 ottobre 2014

Un inutile parere sull'Isis in 10 domande.

Non che tu abbia voglia di parlare di geopolitica (lo facevi sul vecchio blog in maniera anche parecchio dettagliata, ma sono passati secoli), ne tanto meno hai voglia di fare discorsi seri che di certo non risulti credibile. Però oh, alla fine lo fan tutti, quindi.... 


1- che ne pensi?
Probabilmente è la domanda più idiota del pianeta. Che io ne pensi bene o male il problema esiste. Se la discussione verte sulla ragione per cui migliaia di cazzoni si danno al sadomasochismo, su quale droga certa gente usi per ridursi a certi livelli (riposta facile: la religione...e ora datemi del comunista...) è un conto. Che se ne parli per dare un giudizio ha la stessa utilità dell'atto di calpestare una merda. 


2- Distruggeranno il mondo?
Si, come hanno già fatto l'Unione Sovietica, i Comunisti, Al Qaeda, Saddam, Gheddafi e in generale ogni nemico dell'Occidente. La storia è piena di nemici degli americani che hanno distrutto il mondo. È per quello che dobbiamo essere grati agli americani..... se non fosse per loro..... 
(si, questo è un tentativo di sarcasmo)

3- Arriveranno in Italia?
Ci sono già con un sacco di basi militari. Ah no, stiamo parlando dell'Isis giusto, non di quelli che mangiano hamburger. No quelli dell'Isis non arriveranno da noi. Sono talmente idioti che si stanno massacrando con altri musulmani da quelle parti dove al massimo conquisti 4 capre e due kmq di deserto. Son obiettivi fondamentali. 

4- Ma hanno una strategia? 
Decisamente si. 
Per chi non ha capito la mappa: in rosso i territori che controllano con indicati i pozzi petroliferi.

5- Come trovano i soldi?
Guarda la cartina qua sopra, somaro... 

6- Ma sono davvero così forti? 
Grosso modo come una squadra di seconda categoria. I loro successi sono frutto:
a) della scarsa voglia di farsi scannare dei soldati Iracheni, che tra la pelle in nome di uno stato finto e la fuga hanno scelto, che strano, la seconda;
b) dei regali di natale lasciati dagli stessi soldati iracheni che sono scappati lasciando li gli arsenali
c) del fatto che tutti giochino a risiko e nessuno faccia politica

7- Nessuno fa politica????
Per dire...mi piaceva enfatizzare.
Mettiamola così. 
L'esercito Siriano avrebbe fatto a pezzi questo branco di invasati. Ma l'esercito siriano dal 2011 si dissangua nella guerra civile e quindi ha i suoi cazzi.
L'esercito Turco spianerebbe sti invasati in 15 minuti. Ma la Turchia se ne sbatte perchè a loro non interessa. Se questi tizi vogliono passare il loro tempo a massacrare curdi e siriano che facciano pure. Però se la Turchia potesse attaccare sia l'Isis che Assad interverrebbe subito. Siccome però gli americani e i loro alleati non hanno nessuna intenzione di andare ad infognarsi in Siria ecco che la Turchia resta la a guardare. Al massimo apre i confini...ai curdi, per gli jiadisti sono aperti da parecchio... 
Israele potrebbe fare un favore a tutti. Ma siccome è Israele nessuno glielo chiede e loro, giustamente, dicono "sai che c'è? Che son cazzi vostri". 
Hezbollah potrebbe fare circa la stessa cosa. E infatti a parte qualche scontro sporadico quelli dell'Isis si guardano bene dal rompere il cazzo al Partito di Dio.
Quindi, tra tante parole, nessuno fa una cippa. 
In pratica è come se tutti stessimo morendo di fame perchè nessuno ha cazzi di accendere il forno. 

8- Ma....cosa vogliono questi tizi? 
Il solito. Uccidere chi non la pensa come loro, conquistare il mondo per instaurare il califfato (io sarei per il voivodato, ma sono un romantico), chiudere tutti i McDonald del mondo, sfogare i traumi subiti quando da bambini venivano presi in giro dagli altri bambini.
un problema molto comune quello della mancanza di amici......
Come poi possano raggiungere questo scopo decapitando la gente, schiavizzando le donne e in generale alienandosi ogni simpatia ovviamente lo sanno solo loro.

9- Perderanno?
Si. I media occidentali (e non solo quelli) sono bravissimi a spacciare come vittorie delle sconfitte ridicole. Ci sono riusciti con l'Afghanistan e l'Iraq e si sono dimenticati dell'esistenza della Libia nel momento in cui tutto è andato a puttane. Credo che stavolta sia quasi facile per loro.

10- C'è dietro la CIA? 
Si. La CIA è dietro a tutto da sempre fin da quando organizzò la presa di Roma da parte di Brenno. Vi dirò di più: L'Isis è stato rilasciato originariamente sotto forma di scia chimica. 



E questo è tutto.