martedì 27 giugno 2017

La giornata di un cattolico bigotto

Ore 7.00 - Sveglia, quattro "Padre Nostro" e quattro "Ave Maria"
Ore 7.20 - Auto-fustigazione per punire il desiderio provato davanti ad una peccaminosa brioche integrale.
Ore 7.50 - Andare su Facebook, segnalare come offensive tutte le immagini di ragazze in costume da bagno e segnalare tutte le pagine italiane contenenti bestemmie.
Ore 9.00 - Messa.
Ore 9.45 - Fare offerta al prete, la salvezza si compra con le buone azioni e con i soldi. Dio è onnipotente, ma non ha un commercialista.


Ore 10.00 - Parlare male del figlio del vicino di casa perchè convive con una ragazza senza essere sposato. Nascondere la frustrazione che provo perchè non scopo dal giorno del battesimo.
Ore 10.30 - 11.30: Jam session di Radio Maria.
Ore 12.00 - preghiera prima di pranzo.

Ore 13.00 - Andare in Facebook, cercare commenti di atei e scrivere frasi del tipo "piango per voi che negate la grazia di dio" o "prego per la vostra stupidità" e "solo gli sciocchi rinnegano dio, ma vedrete...oh se vedrete!"
Ore 13.18 - Ignorare il commento di Sesso Droga e Pastorizia a mio commento precedente.
Ore 13.20 - Ignorare il messaggio privato speditomi da Il Maschio Alpha.
Ore 13.50 - Andare sul forum "Bigotti Italiani Uniti" e lamentarsi del fatto che Facebook non accetti le mie segnalazioni e si rifiuti di chiudere tutte le pagine Facebook non devote a dio.
Ore 14.30 - guardare con disprezzo i musulmani al parco.
Ore 14.50 - Spiegare agli stessi musulmani che venerano il dio sbagliato e spiegargli perchè una croce di legno sia meglio di un pezzo di pietra nera. 
Ore 14.52 - Scappare dai musulmani incazzati come bisce.

Ore 15.30 - Canonica
Ore 16.00 - Guardare con disprezzo i giovani vestiti alla moda e che ascoltano musica non sacra
Ore 16.15 - Dare della "puttana" ad ogni ragazza che non si senta in colpa per il fatto di essere nata femmina.
Ore 16.45 - Portare la bambina nuova dal prete.
Ore 17.30 - Riportare la bambina a casa, spiegarle che non deve dire nulla. E che se dice qualcosa dio non le vorrà mai più bene e manderà anche i suoi genitori all'inferno.



Ore 18.15 - Spiegare ad un ateo la bibbia. Dargli dello stupido ignorante appena fa domande sensate a cui non so rispondere.

Ore 20.00 - Preghiera della sera.
Ore 21.00 - Film porno, genere BDSM.
Ore 21.30 - Ustionarsi per punizione la mano con cui mi sono masturbato
Ore 21.45 - Fustigazione per punirmi del fatto che mi sono masturbato

Ore 22.30 - Trans. Trattare con disprezzo questa creatura senza dio e senza possibilità di salvezza.
Ore 22.31 - Chiedere al suddetto di transessuale di usare la vasellina che son delicato
Ore 23.30 - A casa. Ancora autofustigazione. Preghiera. Dormire.

Domani si ricomincia.
La vita di un cattolico fanatico non conosce momenti di pausa. E neppure momenti interessanti. I fanatici e i bigotti, in fin dei conti, non possono mai essere interessanti.