mercoledì 10 agosto 2016

Quando tutti gli altri sono in ferie


Siamo tutti delle belle persone. A parte quelle che vi stanno sul cazzo e che odiate a morte. A parte il tizio che conoscete di vista e ha quella brutta faccia da culo. Insomma, qualcuno è una bella persona. Tu no. Tu ammetti che quando sei al lavoro odi tutti quelli che sono in ferie. Anche se a te mancano pochi giorni. Le odi comunque. Sportivamente.
E si, le odiate anche voi. Ma vediamole queste merde umane. 


Quello che ti fomenta 
e vedi di morire maledetto figlio di puttana!


L'esistenzialista 
"qui ho ritrovato me stesso. La pace. La serenità. Io e il mondo!"
Ascolta amico. Va a fare il Socrate di stocazzo a casa tua. Tu e i tuoi piedi di merda.


3- Quella troppo avanti
SI SBOCCIA POVERI!!1!1!
Tranquilla, merdina, Prima che te ne torni a lavorare nel tuo discount di merda per 500 euro al mese vedi che ti sboccio io il culo. Con la sabbia al posto della vasella.

L'infame
CIAO COLLEGA!!!!
Caro collega che stai già in ferie e mi pigli per il culo. Spero ti venga la diarrea. E che non ti passi più.

La chat
Più o meno succede questo. Ma nessun problema. Alla prima occasione restituisci la cosa. O anche no... quest'anno  ho una settimana di ferie in meno. Dio boia!

Il Selfiesta 

Capiamoci. Già mi sta sul cazzo che tu mi mandi le tue foto di quando sei in ferie. Almeno leva la tua faccia superflua e fammi vedere il paesaggio che magari quello mi rilassa. 

Il bomber dei poveri 
Individuo che si crede la versione popolare di Bobo Vieri. Evito foto che la gente poi si offende. 
Calcolando che tale individuo ha circa il mio stesso stipendio possiamo dire che al massimo il bomber lo fa con l'aspirapolvere. 


Il climatologo naturalista
Amante del paesaggio, non riesce a non pubblicare mille foto di luoghi bellissimi spiegando come il mare sia più blu, il cielo più azzurro. la bamba più candida e la fregna più a buon mercato. 
Buona pioggia, infame bastardo!


Quello che ricorda 
Ultimo e più infame di tutti è quello che ha fatto le ferie prima di te, ma talmente tanto prima che le ha già finite ed è tornato al lavoro. Solo che sente il bisogno di raccontarti tutto. 
Ora. Alla quarta ora di fotocopie, dopo la 30esima telefonata del cazzo fatta da un cliente e dopo che hai appena parlato con quel disagiato che ti firma la busta paga sentirti dire quanto era bella Las Palmas ti rilassa molto
Moltissimo!

P.S: settimana prossima vado in ferie e passo dall'altra parte della barricata. SUKATEEEEEEE!