martedì 11 novembre 2014

The Walking Dead 5x05 - Sabotaggio. Circa....

strano eh, perchè  aveva proprio l'aspetto dello scienziato....

In un modo che si divide tra puntate che meritano (le prime tre), puntate che ti hanno ricordato cosa significhi dormire (la quarta...) e puntate a caso (la quinta) scopriamo che esiste anche una divisione tra le belle sorprese e le sorprese dimmerda.


Che le belle sorprese sono date dalla scoperta che il mondo è andato talmente a puttane che anche se sei un gorilla con la panza e dei baffi dichiarati fuori moda da tempo puoi comunque bombarti una strappona ben al di sopra delle tue possibilità. 

(Guardoni permettendo ovviamente)

Poi ci sono le sorprese dimmerda. Tipo che lo scienziato è un cialtrone.

Incredibile vero? Con quella faccia e la sua spiccata intelligenza... e quei discorsi sul combattere il fuoco con il fuoco come se a terapia tapioco avessero brematurato lo scappellamento a sinistra. 
Epica poi la scena finale di Eugene che scappa, camminando molto lentamente, da degli zombie.
(Resto dell'idea che nel resto del mondo, dove l'endogamia è vietata e la stupidità è riconosciuta come una brutta cosa, gli zombie siano già stati spazzati via e la gente normale passa le giornate a prendere per il culo gli americani...)

Al netto di una puntata in cui di divertente c'è solo la scena del camion dei pompieri, di cui abbiamo una diapositiva

diremo che hai trovato VERGOGNOSO E OFFENSIVO il fatto che non si sia vista neanche mezza zinna di Rosita. 

VERGOGNA!

Vabbè dai, piaciuto mi è piaciuto. A dimostrazione che se elimini Beth dalla serie tutto gira per il meglio.