martedì 11 agosto 2015

Il tuo sintetico parere sulla seconda stagione di True Detective


Sintetico o anche "credici". Però facciamo così... mi faccio le domande e mi do le risposte che si fa prima e non devo pensare a come impostare il tutto... ah se ci sono errori grammaticali fottetevi,,,,non ho voglia di rileggere le cose che scrivo.. non con questo caldo.. 

1- Ti è piaciuta l'ultima puntata?
No. L'ho trovata dispersiva, mediamente logorroica (come tutta la seconda stagione tra l'altro) e confusionaria (repetita iuvant: come tutta la seconda stagione) e di una prevedibilità scandalosa


2- Perché "prevedibile"? 
Perché Vince Vaughn inizia a fare i soliti discorsi di uno che sta per morire praticamente dopo 5 minuti dall'inizio. "Ti raggiungo in due settimane, promesso, giurin-giurello, croce sul cuore, specchio riflesso". E lo dice di continuo, ad ogni occasione. Per essere certi che anche lo spettatore cerebroleso lo avesse capito ad un certo punto gli fanno anche indossare una giacca con un bersaglio disegnato sulla schiena.
Idem per Velcoro. Che fa quella chiamata dicendo che tutto andrà bene. E a quel punto ti chiama al cellulare, il tuo personale intendi, Nic Pizzolatto. Voleva avvisarti che Velcoro muore. Giusto per essere sicuro che tu lo avessi capito..
"io ci ho provato, son loro che non combinano... "

3- Cosa NON ti è piaciuto della serie? 
L'ultimo episodio è il perfetto riassunto dei sette capitoli precedenti e delle ragioni per cui questa serie è stata una delle peggiori delusioni in cui ti sei mai imbattuto.
In pratica c'è una storia. Ma si sono dimenticati di raccontarla.
In pratica il tutto parte da un truce omicidio scoperto per caso. Ma arrivati all'ottavo episodio la cosa è stata dimenticata. Va detto che ricordare e collegare tra loro gli eventi è stato molto complicato.
Ci sono dei complotti, dei legami, delle azioni che generano conseguenze. Ma tutto è incollato con lo sputo e con del nastro adesivo riciclato e questo rende la trama decisamente poco fruibile.
I protagonisti fanno un sacco di cose, parlano, sparano, scopano e via dicendo. Solo che non si capisce mai perchè stiano facendo quelle cose... e alla fine non vi interessa neppure saperlo... 
Ci sono anche un sacco di personaggi e... a questo dedichiamo una domanda apposita.. 

4- I personaggi ti sono piaciuti?
Ok, qui era dura . Nella prima serie c'era Rust Cohle. Difficile fare meglio, anche se va detto che ci hanno provato. Ci sono riusciti? Calcolando che il solo personaggio di cui ricordo il nome è quello di Ray Velcoro direi che no, non ci sono riusciti.
Volendo essere onesti dirai che, contrariamente a quanto ti immaginavi, il solo personaggio degno di nota è proprio quello interpretato da Colin Farrell, che si porta appresso la sola storia interessante del lotto. Stendiamo un velo pietoso sui personaggi di Taylor Kitsch (a che è servita tutta quella manfrina sul'agente gay che si vergogna di esserlo? Solo per farlo ammazzare? Bah..) e di Rachel McAdams. Quest'ultima in particolare ha dato vita ad uno dei personaggi più superflui, noiosi e inconcludenti di cui tu abbia memoria (e anche li con tanto di pistolotto interminabile riguardo alla sua vita privata). E ha recitato da cani. Perdonatemelo. 
Il danno finale? Che la loro sorte vi lascia abbastanza freddi e distaccati. 

....quando perfino Nicolas Cage sembra un attore molto espressivo... 

5- Cosa c'è stato di sbagliato?
Troppi personaggi. Quattro protagonisti con tutto il loro contorno sono difficili da gestire e questa serie lo dimostra chiaramente. 
Ma soprattutto troppe sottotrame. Che di per se non è un male, purché le stesse siano finalizzate a dare un contributo alla trama generale. Nella prima serie funzionavano a meraviglia, qui proprio no. 

6- Ma magari riguardandola... 
Non sarebbe la prima volta che riguardando una serie te ne fai una impressione diversa. Magari succede anche qui...ma chi ha voglia di riguardarsi oltre otto ore di bizzarri complotti a base di sesso e messicane che fanno cose tanto per farle? 


parere finale: 
Voi, Uomini... L'avete distrutta! Maledetti, maledetti per l'eternità!